FANDOM


Un Animagus (pl. Animagi) è un Mago o una Strega che può trasformarsi in un animale. È una capacità molto difficile da acquisire.

Imparare l'abilità

Felpato

Sirius Black nella sua forma Animagus.

Solo un Mago molto potente e abile è in grado di diventare un Animagus. Imparare a trasformarsi in un animale senza bacchetta richiede parecchi anni ed è molto difficile.

Un Animagus può trasformarsi in un solo animale specifico. La forma non è scelta dall'Animagus, ma dipende della personalità della persona. Non si sa che forma si avrà prima di essersi trasformati.[1]

La Legge Magica

Crosta

Peter Pettigrew nella sua forma Animagus, un topo che si chiamava Crosta e abitava con la famiglia Weasley.

In Gran Bretagna, gli Animagi devono firmare un registro al Ministero della Magia e scrivere che animale diventano e i loro segni particolari affinché il Ministero possa tenerli sotto sorveglianza.[2]

Animagi conosciuti

  • Falco Aesalon: Falco, primo Animagus di cui vi siano prove storiche, non registrato perché all'epoca il sistema di registrazione non esisteva.
  • Fata Morgana; Uccello, non esisteva il sistema di registrazione.
  • Cliodna: Gabbiano, non esisteva il sistema di registrazione.
  • Minerva McGrannit: Gatto soriano, registrato[3].
  • James Potter: Cervo, non registrato[4].
  • Sirius Black: Cane nero, non registrato[5].
  • Peter Pettigrew: Topo, non registrato[5].
  • Rita Skeeter: Scarabeo, non registrato per paura di non piacere agli altri.
  • Sei Animagi sconosciuti registrati, di cui un gatto.
  • Lisette de Lapin: Coniglio (personaggio di Le fiabe di Beda il Bardo).

Note

  1. Conferenza stampa con J.K. Rowling (inglese)
  2. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban - Capitolo 18: Lunastorta, Codaliscia, Felpato e Ramoso
  3. Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 1: Il bambino che è sopravvissuto
  4. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban - Capitolo 22: Ancora posta via gufo
  5. 5,0 5,1 Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban - Capitolo 17: Gatto, topo e cane
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.