Harry Potter Wiki
Advertisement
Harry Potter Wiki

Cornelius Oswald Caramell (ing: Cornelius Oswald Fudge) è stato Ministro della Magia dal 1990 al 1995.

Biografia

1990

Nel 1990, Caramell fu designato Ministro della Magia, succedendo a Millicent Bagnold.

1993

Dopo le strane aggressioni contro alcuni studenti Nati Babbani ad Hogwarts, Caramell arrivò alla scuola per arrestare Rubeus Hagrid come precauzione. Albus Silente provò a convincere Caramell che rimuovere Hagrid non avrebbe cambiato niente, ma il Ministro non lo ascoltò. Qualche momento dopo, Lucius Malfoy andò alla capanna di Hagrid per sospendere Silente. Caramell protestò, ma fu tutto inutile.[1]

Durante l'estate del 1993, Sirius Black scappò da Azkaban. In un tentativo maldestro di proteggere gli studenti di Hogwarts, Caramell mise dei Dissenatori intorno alla Scuola.

1994

Il 6 giugno 1994, Caramell andò ad Hogwarts per assistere all'uccisione di Fierobecco, l'Ippogrifo di Hagrid. Quando il professor Severus Piton accusò Harry Potter e i suoi amici Ron Weasley e Hermione Granger di aver aiutato Hagrid a liberare Fierobecco, Caramell difese il ragazzo dalle accuse.

Durante l'estate del 1994, Caramell organizzò, con l'aiuto di Ludovic Bagman e Bartemius Crouch Sr., la Coppa del Mondo di Quidditch e il Torneo Tremaghi.

Torneo Tremaghi

Nella primavera di 1995, Caramell venne scelto come membro della giuria al posto di Barty Crouch Sr., che aveva curiosamente smesso di recarsi al lavoro.

Dopo la fine della terza prova, Harry tornò con il cadavere di Cedric Diggory e Caramell informò la folla. Quando venne a sapere che il professor Alastor Moody era in realtà il Mangiamorte Barty Crouch Jr., figlio del signor Crouch, il quale aveva ucciso il padre, e che ora era stato catturato, andò a vederlo, accompagnato da un Dissennatore. Il Dissennatore bacia Bartemius Crouch Jr. allora quest'ultimo non potè attestare che Lord Voldemort era tornato, un fatto che Caramell usò più tardi per screditare Silente.

1995-1996

Sospettando che Silente volesse il suo posto di Ministro, Caramell rifiutò di accettare il ritorno di Voldemort. Per preservare la propria poltrona e nascondere le notizie di un possibile ritorno dell'Oscuro Signore, Caramell iniziò una sistematica campagna di diffamazione contro Harry Potter e il preside Albus Silente, iniziata sulle pagine del quotidiano La Gazzetta del Profeta e continuata con vari tentativi di screditare i due personaggi.

Durante l'estate, Caramell, come capo del Wizengamot assistè al processo di Harry Potter, che aveva usato un Incanto Patronus per scacciare due Dissennatori che aggredirono misteriosamente Harry e suo cugino Babbano, Dudley. Caramell voleva che Harry fosse espulso della scuola, ma il Wizengamot dichiarò il ragazzo innocente.

Motivato da paranoia, cercò di minare l'autorità di Silente, insediando Dolores Umbridge come professoressa di Difesa contro le Arti Oscure. Mediante i Decreti Didattici, aumentò l'autorità dell'Umbridge, affidandole l'incarico di Inquisitore Supremo.

Dopo aver scoperto che a Hogwarts alcuni studenti, diretti da Harry, eseguivono in segreto esercitazioni di Difesa contro le Arti Oscure contro le regole ministeriali col nome di Esercito di Silente, Caramell ordinò l'arresto del preside di Hogwarts con l'accusa di cospirazione per rovesciarlo dal ruolo di Ministro, ma Silente fuggì. Dopo l'accaduto Dolores Umbridge prese il suo posto come preside di Hogwarts.

Cornelius Caramell vede Lord Voldemort, avendo così la conferma del suo ritorno.

Le notizie della fuga dei principali Mangiamorte da Azkaban, insieme alle voci di una possibile defezione dei Dissennatori, incrinarono la reputazione di Caramell. Infine, dopo la Battaglia dell'Ufficio Misteri, Caramell in persona, insieme ai membri principali del Ministero e agli Auror, vide con i propri occhi il redivivo Voldemort e scoprì le insospettabili identità di alcuni Mangiamorte, uno fra tanti Lucius Malfoy che fu condotto ad Azkaban. Silente ed Harry vennero scagionati da tutte le accuse, il ritorno di Voldemort fu ufficialmente annunciato e Caramell fu costretto a dimettersi.

Accetta di rimanere come consulente di Rufus Scrimgeour, che lo utilizza per comunicare col Primo Ministro Babbano.

Al cinema

Nei film, il ruolo di Caramell è interpretato da Robert Hardy. Il doppiatore è Sandro Pellegrini.

Apparizioni

Note

  1. Harry Potter e la camera dei segreti, Capitolo 14 (Cornelius Caramell)
Advertisement