Harry Potter Wiki
Advertisement
Harry Potter Wiki

Harry Potter e l'Ordine della Fenice (Harry Potter and the Order of Phoenix) è il quinto libro nella saga di Harry Potter, scritto da J.K. Rowling. Nel Regno Unito è stato pubblicato nel giugno 2003 mentre in Italia nell'ottobre dello stesso anno.


Indice

Dedica

«A Neil, Jessica e David, che rendono magico il mio mondo.»
— {{{2}}}

Trama

Capitolo 1: Dudley dissennato

Confinato per gran parte dell'estate in Privet Drive, Harry Potter cerca invano di apprendere possibili notizie su Voldemort dai telegiornali Babbani. L'isolamento forzato accresce in lui un senso di rabbia e frustrazione dovuto, in gran parte, alle poche e rare lettere che riceve dai suoi due migliori amici Ron Wesley ed Hermione Granger, che gli scrivono di essere molto affaccendati. Un pomeriggio, mentre litiga con il cugino Dudley Dursley, Harry viene stranamente aggredito da due Dissennatori; pertanto è costretto a ricorrere all'Incanto Patronus. I due ragazzi vengono soccorsi da Arabella Figg, una loro vicina di casa amante dei gatti: l'anziana signora rivela di essere una Maganò, incaricata da Albus Silente di tenere sott'occhio il giovane mago.

Capitolo 2: Un pacco di gufi

Harry torna a casa, portando con sé Dudley ridotto ad uno stato pietoso. Poco dopo, un gufo plana all’interno di casa Dursley, per consegnare al giovane mago una lettera dal Ministero della Magia, che gli annuncia di essere stato espulso da Hogwarts per aver usato la magia in presenza di un Babbano. Tuttavia, giungono altri gufi per portare ulteriori notizie: la sentenza è stata sospesa, in attesa di un’udienza disciplinare. Intanto Zio Vernon vuole cacciare Harry di casa per quello che è successo al figlio Dudley, ma sopraggiunge una Strillettera da Albus Silente per Zia Petunia: la donna, intimorita, convince il marito a far rimanere il ragazzo.

Capitolo 3: L'Avanguardia

Un gruppo di maghi giunge a Privet Drive per scortare Harry Potter con delle scope volanti, fino al loro Quartier Generale; tra loro qualcuno lo si conosce già, come ad esempio “l’autentico” Malocchio Moody e Remus Lupin. Gli altri maghi invece non sono mai comparsi agli occhi del ragazzo: Ninfadora Tonks è una giovane Metamorfomagus (strega in grado di tramutare il proprio aspetto), Kingsley Shacklebolt è invece un abile Auror (cacciatore di Maghi Oscuri). Sono presenti inoltre altri Auror come Elphias Doge, Dedalus Lux, Emmeline Vance, Sturgis Podmore ed infine Hestia Jones.

Capitolo 4: Grimmauld Place, numero 12

Grimmauld Place n° 12 è la casa appartenuta un tempo ai genitori di Sirius Black, adesso offerta come Quartier Generale per l’Ordine della Fenice, una società fondata da Albus Silente creata per contrastare le forze oscure di Lord Voldemort. Qui il ragazzo, incontra anche i suoi migliori amici Ron Weasley ed Hermione Granger. A loro, come del resto anche agli altri giovani membri della famiglia Weasley, non è permesso partecipare alle riunioni tenute dall’Ordine della Fenice; pertanto Fred e George hanno adottato un metodo per poter origliare, applicando delle Orecchie Oblunghe attraverso la porta. Nel frattempo, nel mondo magico le cose non stanno andando per il meglio: il Ministro Caramell, pare abbia schierato dalla propria parte Percy Weasley, mettendolo così contro la propria famiglia. Inoltre, pare che la Gazzetta del Profeta cospiri ancora contro Harry Potter e Albus Silente.

Capitolo 5: L'Ordine della Fenice

A cena, Sirius Black mette al corrente Harry degli ultimi eventi e lo informa che Voldemort sta tenendo un basso profilo per reclutare il maggior numero di seguaci possibili in modo da ricreare l'esercito che aveva durante la Prima Guerra dei Maghi. Per questo motivo Albus Silente ha deciso di ricostituire l'Ordine della Fenice. Tuttavia ora l'Ordine ha difficoltà a trovare alleati un po' perché il ritorno di Voldemort non è ufficializzato dal Ministero e un po' perché gli attuali membri dell'Ordine non godono di una buona reputazione: Sirius è un ricercato con l'accusa di omicidio plurimo, Lupin è un lupo mannaro e coloro che lavorano per il Ministero verrebbero molto probabilmente licenziati se si scoprisse che fanno parte di tale organizzazione.

Harry viene inoltre informato che Caramell ha messo in moto una vera e propria campagna giornalistica tramite La Gazzetta del Profeta per screditare Albus Silente. Sirius cerca poi di dire ad Harry che Voldemort sta dando la caccia a "qualcosa che non aveva l'ultima volta", ma viene fermato da Molly e da Lupin.

Capitolo 6: La nobile e antichissima Casata dei Black

La casa di famiglia di Sirius è un luogo spettrale, sporco, polveroso e pieno di oggetti e cimeli d'argento appartenuti ai suoi antenati; tutti maghi Purosangue i cui ideali coincidono a quelli di Salazar Serpeverde, ovvero l’odio e il disprezzo verso Babbani e Mezzosangue. Tuttavia i Black non praticarono mai le Arti Oscure ad eccezione di Regulus, il fratello di Sirius che morì in circostanze misteriose dopo essere divenuto un Mangiamorte. Al momento dell'insediamento dell'Ordine della Fenice, l’abitazione è pesantemente infestata da parassiti e strane creature magiche tra cui un Molliccio: per questo ci vorranno alcuni giorni di lavori e pulizia prima che possa tornare normalmente abitabile. Al suo interno risiede anche un vecchio e paranoico elfo domestico di nome Kreacher, costretto ad obbedire agli ordini del suo padrone Sirius Black: nonostante ciò, l’elfo prova un certo odio nei suoi confronti e per questo continua ad insultarlo di nascosto. La creatura cerca di salvare numerosi cimeli, nascondendoli nel proprio ripostiglio: ad esempio conserva delle cornici con diverse foto dei familiari di Sirius recuperate dall'immondizia delle pulizie. All’ingresso, le tende occupano la vista al grosso ritratto raffigurante la madre di Sirius, senza il quale inizierebbe ad urlare insulti alla gente che si è insediata in casa sua. Un’altra particolarità molto interessante, è come la casa sia stata protetta grazie all'Incanto Fidelius, uno speciale incantesimo che la rende introvabile per tutti tranne che per il "Custode Segreto" Albus Silente: ovviamente è permesso l’ingresso a chiunque venga rivelata l’ubicazione dal Custode stesso.

Capitolo 7: Il Ministero della Magia

Harry, il giorno della sua udienza, viene portato da Arthur Weasley al Ministero della Magia. Entrando dalla porta visitatori (cioè attraverso una cabina telefonica nella quale bisogna inserire dei gettoni e specificare in compagnia di chi si è e perché si è qui) Harry si ritrova nel Ministero della Magia, nell'Atrio. Qui viene accompagnato dal signor Weasley nella sala udienze del Wizengamot e mentre Harry transita verso la stanza si trova davanti una misteriosa porticina dipinta di nero che però verrà superata dal signor Weasley e Harry verrà condotto altrove, in una stanza circolare nella quale Harry era già stato attraverso il Pensatoio, l'anno prima.

Capitolo 8: L'udienza

Harry si ritrova nella sala del Wizengamot, nelle segrete, dove il Ministro della Magia, Cornelius Caramell, terrà la sua Udienza per l'utilizzo di un Incanto Patronus in presenza di un Babbano. Come testimone in difesa di Harry c'è Albus Silente e la signora Figg, una Maganò. Caramell avrebbe condannato Harry all'espulsione da Hogwarts se non fosse per il fatto che la signora Figg fornisce una descrizione accurata dei Dissennatori e così, per una votazione ad alzata di mano, Harry viene rilasciato anche se contro il volere del ministro, Caramell.

Capitolo 9: Le pene della signora Weasley

Tornato al QG dell'ordine della Fenice , Harry festeggia la sua vittoria all'udienza con i Weasley e Hermione. I mollicci rimasti nella casa invece , tormentano la signora Weasley mostrandosi nelle vesti dei suoi figli morti. Sirius Black e Remus Lupin riescono a risolvere la situazione e a rincuorarla .

Capitolo 10: Luna Lovegood

Finite le vacanze estive il nostro protagonista si reca a scuola insieme ai suoi amici: Ron Weasley e Hermione Granger (che sono diventati entrambi prefetti). A portare gli studenti direttamente nel castello ci sono le stesse carrozze degli anni precedenti (vedi Harry Potter e il prigioniero di Azkaban), trainate dai Thestral, sinistre creature magiche visibili solo a Harry e a pochi altri studenti che abbiano visto qualcuno morire, tra i quali Luna Lovegood, nuovo personaggio (appartenente alla casa del Corvonero, una ragazza ambigua e stravagante figlia del direttore del Cavillo, Xenophilius Lovegood) e Neville Paciock (sincero compagno di Harry Potter), che ha i genitori internati in un manicomio per le torture arrecate loro da Bellatrix Lestrange.

Capitolo 11: La nuova canzone del Cappello Parlante

Gli studenti arrivano finalmente al Castello di Hogwarts dove qui, nella Sala Grande, si tiene il rituale banchetto di inizio anno dove il Cappello Parlante si esibisce in una canzone con cui mette in guardia gli studenti. Durante il banchetto, si scopre che la nuova professoressa di "Difesa contro le Arti Oscure" è Dolores Jane Umbridge, che lavora per il "Ministero della Magia" come sottosegretario anziano del Ministro della Magia. Nella prima notte a Hogwarts Harry ha una discussione molto accesa con Seamus Finnigan, un suo compagno di Grifondoro, perché quest'ultimo non crede nel ritorno di Voldemort.

Capitolo 12: La Professoressa Umbridge

La mattina seguente Harry e i suoi compagni partecipano alla prima lezione di Difesa contro le Arti Oscure con la loro nuova insegnate, la Umbridge. Harry, dal primo incontro fatto con la Umbridge al Ministero, scopre subito che gli è molto antipatica. A scuola poi, con quella faccia da rospo e quella voce falsamente mielosa, Harry la detesta ancor di più. Durante la prima lezione i ragazzi apprendono che la Umbridge non ha intenzione di permettere loro di allenarsi con la pratica negli incantesimi di Difesa contro le Arti Oscure, ma che invece li apprenderanno in modo "sicuro e provo di rischi" solo ed esclusivamente in maniera teorica con dei testi approvati dal Ministero. In più Harry viene messo in punizione perché sostiene che Lord Voldemort sia tornato veramente.

Capitolo 13: Punizione con Dolores

Dopo cena, Harry si reca nell'ufficio della Umbridge che è tutto coperto di tovagliette e cuciti rosa shocking e appesi alle pareti ci sono dei piattini con dipinti gattini infiocchettati. La punizione di Harry consiste nel copiare alcune parole per la Umbridge che gli offre una pergamena e la sua penna "speciale" senza inchiostro. Appena Harry comincia a scrivere scopre che la penna utilizza il sangue della vittima per incidere sulla sua mano, con cicatrici bianche e nitide, la frase "Non devo dire bugie". Questa dolorosa punizione verrà ripetuta per una settimana.

Capitolo 14: Percy e Felpato

Percy scrive una lettera a Ron congratulandosi del suo titolo da prefetto e con parole carismatiche prova a convincerlo di stare dalla sua parte cioè dalla parte del ministero e non dalla parte della sua famiglia e soprattutto di Silente. Invece felpato , nei panni da cane , non riesce a tenersi distante da Harry quindi ogni tanto si fa vedere. Harry lo esorta a non mostrarsi più dato che nella gazzetta del profeta hanno parlato di lui e del fatto che è stato avvistato. per questo motivo Harry e Felpato decidono di vedersi il meno possibile per il bene di loro due e dell'intero ordine della fenice.

Capitolo 15: L'Inquisitore Supremo di Hogwarts

La Umbridge viene nominata l'inquisitore supremo di hogwarts dal ministero della magia , con nuovi poteri e nuovi privilegi. Così il ministero riesce a entrare negli affari privati di Hogwarts e controllare il tutto dall'interno , per paura che silente stia creando un esercito segreto per attaccare il ministero della magia.

Capitolo 16: Al Testa di Porco

Dopo che Hermione rivela la sua idea di fare pratica in separata sede con gli incantesimi di difesa , lei , Harry e Ron decidono di riunire più persone possibili al pub "Alla testa di Porco" dove , con Harry portavoce , presentano questo progetto che offrirà l'occasione di allenarsi e migliorare i propri incantesimi di difesa( quello che un giorno diventerà L'ES ovvero l'esercito di silente). La maggioranza dei partecipanti alla riunione firmò la pergamena dove chi la firmava si sarebbe impegnato a portare avanti questo progetto in segretezza e non avrebbe tradito gli altri membri.

Capitolo 17: Decreto Didattico N° 24

Capitolo 18: L'Esercito di Silente

Harry e altri ragazzi di Hogwarts formano l'ES (esercito di Silente) per esercitarsi in difesa delle arti oscure.

Capitolo 19: Il Serpente e il Leone

Capitolo 20: Il racconto di Hagrid

Capitolo 21: L'Occhio del Serpente

Capitolo 22: L'Ospedale San Mungo per Malattie e Ferite Magiche

Harry, Ron, Hermione e molti membri dell'Ordine si recano all'Ospedale San Mungo per far visita al signor Arthur Weasley, aggredito da un serpente qualche tempo prima. Raggiunto l'ospedale fanno visita al padre di Ron e incontrano nell'ospedale anche Gilderoy Allock, il loro ex insegnante di Difesa Contro le Arti Oscure. Allock ha completamente perso la memoria e offre a Harry e i suoi amici degli autografi. Gli amici incontrano Neville Paciock e sua nonna Augusta che fanno visita a Frank e Alice Longobottom, torturati alla follia da Bellatrix Lestrange e chiusi al San Mungo.

Capitolo 23: Natale nel Reparto Riservato

Capitolo 24: Occlumanzia

Capitolo 25: Lo scarabeo in trappola

Capitolo 26: Visto e imprevisto

Capitolo 27: Il centauro e la spia

Capitolo 28: Il peggior ricordo di Piton

Harry, dopo cena e dopo le lezioni, si reca nei sotterranei, nell'ufficio del professor Piton per seguire le solite lezioni di Occlumanzia. Poco prima dell'inizio la porta dell'ufficio si apre ed entra Draco Malfoy che avverte Piton del fatto che Montague è stato ritrovato dentro al water e che deve accorrere subito per liberarlo. Malfoy e Piton escono dall'ufficio ed Harry rimane da solo col Pensatoio, dove Piton aveva riposto temporaneamente i suoi ricordi per renderli inaccessibili a Harry. Questi, preso dalla curiosità si tuffa nei ricordi di Piton e segue il professore, James e i suoi amici Malandrini nel parco di Hogwarts dove James, tanto per far ridere Sirius che si stava annoiando, smette di giocare col suo Boccino e aggredisce Piton con incantesimi violenti e lo fa levitare con Levicorpus. Lily Evans interviene, ne dice due a James e gli dice anche cosa pensa di lui. Piton aggredisce Lily urlandole che non ha bisogno dell'aiuto di una sporca Sanguemarcio, così Lily se ne va offesa. Harry viene tratto alla realtà da Piton che, molto adirato gli dice di sparire, di non farsi mai più vedere e che le sue lezioni di Occlumanzia sono finite.

Capitolo 29: Orientamento professionale

Capitolo 30: Grop

Ron Weasley viene reclutato nella squadra di Quidditch di Grifondoro capitanata da Angelina Johnson. Durante la sua prima partita contro Corvonero, Ron subisce parecchi gol e poco dopo l'inizio Harry ed Hermione, seduti tra gli spalti a fare il tifo, vengono portati via dallo stadio da Hagrid che li porta alla Foresta Proibita. Insieme ad Hagrid si recano fino al cuore della Foresta, dove tre anni prima Harry, assieme a Ron, era sfuggito all'ira di Aragog, una gigantesca Acromantula. Hagrid presenta ad Harry e Hermione Grop, un gigante che ha portato nella Foresta perché era troppo "piccolo" e veniva preso a calci. Il violento Grop cerca di afferrare Hermione che viene salvata da Harry e che, insieme alla sua amica ed a Hagrid se ne va dalla Foresta. Sfortunatamente il terzetto incontra i Centauri, profondamente arrabbiati con Hagrid che però lo lasciano passare perché era in compagnia di due "puledri", cioè ragazzi. Hermione e Harry incontrano Ron fuori dallo stadio di Quidditch e scoprono che Grifondoro ha vinto la coppa.

Capitolo 31: I G.U.F.O.

Capitolo 32: Fuori dal camino

Capitolo 33: Lotta e fuga

Capitolo 34: L'Ufficio Misteri

Capitolo 35: Oltre il Velo

Harry, Ron, Hermione, Ginny, Neville e Luna tentano di scappare dai Mangiamorte che però, essendo in maggioranza numerica, li incastrano nella Camera della Morte dove si trova un arco maledetto. All'improvviso arrivano i membri dell'Ordine, compreso Sirius che ingaggia una lotta con Bellatrix Lestrangec che, colpendolo con un incantesimo, lo fa cadere oltre il velo. Sirius Black muore.

Capitolo 36: L'unico che abbia mai temuto

Dopo la morte di Sirius Black, Harry insegue Bellatrix Lestrange e gli scaglia la Maledizione Cruciatus che però non fa molto effetto perché Harry non è crudele nell'animo. Il ragazzo incontra Lord Voldemort che cerca di aggredirlo ma appare Albus Silente che ingaggia una battaglia con Voldemort e lo sconfigge. Voldemort fugge e Silente riporta Harry a Hogwarts.

Capitolo 37: La Profezia perduta

Capitolo 38: La Seconda Guerra comincia

Copertine

Copertine italiane

Copertine internazionali

Advertisement