Harry Potter Wiki
Advertisement
Harry Potter Wiki

L'incantesimo di disarmo è un incantesimo difensivo.

Formula

Expelliarmus.

Effetto

Forza la vittima a lasciare tutto ciò che ha in mano, di solito una bacchetta. Questo sortilegio  è in grado di bloccare alcuni incantesimi scagliati dagli avversari, il cui caso più eclatante riguarda lo scontro tra Harry Potter e Lord Voldemort nella Battaglia di Hogwarts del 1998. Generalmente, Expelliarmus viene utilizzato nei duelli, quando si intende far volare via la bacchetta dalle mani dell'avversario.

Etimologia

La parola Expelliarmus è un composto di due termini latini: expello, verbo che significa "rimuovere" ma anche "gettar via", unito con arma, con la stessa accezione moderna. La radice expel potrebbe derivare anche dall'inglese analogo di 'espellere'; tuttavia, trattandosi di formule magiche generalmente derivate dal latino, si è soliti associare all'incantesimo la prima etimologia.

Il gesto da fare con la Bacchetta per lanciare un Incantesimo di Disarmo.

Storia

Non si conosce con esattezza chi elaborò l'Incantesimo di Disarmo, benché sia noto che non divenne di dominio pubblico fino al 1379, quando Elizabeth Smudgling lo adoperò in un duello e, in accordo con la storica Miranda Gadula, ne fu probabilmente l'ideatrice.

Caratteristiche

Aspetto

Un incantesimo di disarmo è sempre annunciato da un intenso getto di luce rosso fuoco, un elemento che lo rende riconoscibile pochi istanti prima che venga scagliato.

Effetti

Harry Potter lancia un incantesimo di disarmo contro Lord Voldemort nella Battaglia di Hogwarts.

L'incantesimo di disarmo fa in modo che qualunque cosa l'avversario stia tenendo in mano voli via, talvolta finendo addirittura nelle mani dell'altro mago o strega. Pur essendo efficace come metodo di difesa contro alcuni incantesimi, può provocare seri danni nell'individuo come se questi fosse stato colpito da uno Schiantesimo. Se lanciato troppo debolmente, l'incantesimo causa un debole fremito all'oggetto, a volte lo allontana di poco. Un mago esperto può variarne la potenza a piacere, a seconda delle necessità.

Errori

Quando un mago o una strega pronunciano in maniera errata l'incantesimo, adoperando la formula Expellimellius, le maniche del proprio vestito vanno subito in fiamme.

Studio a Hogwarts

Apparizioni

Note

  1. Harry Potter e la camera dei segreti, Capitolo 11 (Il Club dei Duellanti)
Advertisement