Harry Potter Wiki
Advertisement
Harry Potter Wiki

Remus John Lupin (10 marzo 1960 - 2 maggio 1998) fu un mago mezzosangue e un lupo mannaro. Figlio di Lyall Lupin, Remus fu attaccato da un lupo mannaro di nome Fenrir Greyback all'età di soli cinque anni, divenendo a sua volta un lupo mannaro. Durante i suoi anni alla Scuola di magia e stregoneria di Hogwarts era uno dei Malandrini assieme ai suoi migliori amici James Potter, Sirius Black e Peter Minus ed aveva il nomignolo di Lunastorta (Moony). Dopo la scuola, Remus e i suoi amici entrarono a far parte dell'Ordine della Fenice, un gruppo di maghi e streghe con l'obbiettivo di combattere Lord Voldemort durante la Prima Guerra dei Maghi.

Nel 1993 assunse la cattedra di Difesa contro le Arti Oscure ad Hogwarts, divenendo professore di Harry Potter, figlio dei suoi amici James e Lily Potter, uccisi da Voldemort. Remus Lupin era molto apprezzato dagli studenti divenendo, secondo la maggior parte di loro, il miglior insegnante di Difesa contro le Arti Oscure che avessero mai avuto. Alla fine dell'anno, tuttavia, fu costretto a dimettersi poiché la sua natura di lupo mannaro fu svelata da Severus Piton, inducendo i genitori dei ragazzi a chiederne la rimozione dall'insegnamento.

In seguito al ritorno di Lord Voldemort nel 1995, Lupin combatté di nuovo contro i Mangiamorte durante la Seconda Guerra dei Maghi, divenendo uno dei membri di spicco del ricostituito Ordine della Fenice. Nel 1997 Remus si sposò con l'Auror Ninfadora Tonks, anche lei membro dell'Ordine. I due ebbero un figlio, Teddy Lupin. Sia Remus che Ninfadora morirono combattendo nella battaglia di Hogwarts la notte del 2 maggio 1998 uccisi rispettivamente da Antonin Dolohov e Bellatrix Lestrange.



Biografia

Infanzia

Remus era figlio unico del mago Lyall Lupin e di sua moglie, la Babbana Hope Howell. Si tratta di un bambino felice e in salute che ben presto mostra i primi segni di magia, portando entrambi i genitori a immaginare che avrebbe seguito le orme di suo padre, frequentando a tempo debito la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. 

Quando Remus ha quattro anni, il livello di attività di Magia Nera nel Paese continua a crescere. Mentre pochi presagiscono cosa si nasconde dietro agli attacchi e agli avvistamenti, la prima ascesa al potere di Lord Voldemort si sta avvicinando e i Mangiamorte reclutano ogni genere di creatura Oscura invitandola a unirsi a loro per far cadere il Ministero della Magia. Il Ministero convoca quindi le autorità specializzate in creature Oscure – anche quelle meno pericolose come Mollicci e Poltergeist – per cercare di capire e contenere la minaccia. Lyall Lupin è tra quelli a cui viene chiesto di unirsi al Dipartimento per la Regolamentazione e il Controllo delle Creature Magiche, un invito che accetta con piacere. Accade quindi che Lyall si trova faccia a faccia con un Lupo Mannaro di nome Fenrir Greyback, che era stato condotto al Dipartimento per essere interrogato sulla morte di due bambini Babbani. Greyback, che il Ministero non sapeva essere un Lupo Mannaro, sostiene di essere niente meno che un senzatetto Babbano. Lyall fu l'unico della corte a capire che Greyback era un lupo mannaro, ma nonostante ciò l'imputato fu rilasciato. Furioso e deriso dai suoi colleghi, Lyall Lupin perse la calma e descrisse i lupi mannari come esseri “senz'anima, cattivi e bramosi solo di morte”. Queste affermazioni costarono care a Lyall, in quanto Greyback, rilasciato, decise di vendicarsi sul figlio di Lupin, il giovane Remus.

Poco prima del quinto compleanno di Remus Lupin, mentre il bambino dorme tranquillo nel suo letto, Fenrir Greyback forza la finestra della sua camera e lo attacca. Lyall raggiunge la stanza appena in tempo per salvare la vita al figlio, cacciando fuori di casa Greyback con una serie di potenti incantesimi. Tuttavia, da quel momento in poi Remus sarà un Lupo Mannaro completamente sviluppato. Lyall Lupin non riuscì mai a perdonarsi per le parole che aveva detto di fronte a Greyback durante l'interrogatorio: “senz'anima, cattivi e bramosi solo di morte”.

Per molti anni, Lyall tenne nascosta a suo figlio la verità riguardo all'attacco, compresa l'identità del suo aggressore, temendo una vendetta da parte di Remus. Lyall fece il possibile per trovare una cura, ma nessuna pozione o incantesimo riesce ad aiutare suo figlio. A partire da quel giorno, la vita dell'intera famiglia viene sopraffatta dalla necessità di nascondere la condizione di Remus. Più volte sono costretti a spostarsi di paese in città, lasciando alle spalle tutto non appena iniziano a circolare le prime voci sullo strano comportamento del ragazzo. Streghe e maghi amici notano infatti che Remus impallidisce con l'avvicinarsi della luna nuova, senza parlare del fatto che scompare una volta al mese. Remus non ha il permesso di giocare con altri bambini, per non rischiare che si lasci sfuggire la verità sulla sua condizione. Di conseguenza, nonostante il grande amore dei suoi genitori, Remus è un ragazzo molto solo. Quando Remus era piccolo, tenerlo isolato durante la sua trasformazione non era difficile: una stanza chiusa a chiave e molti incantesimi di silenzio erano di solito sufficienti. Tuttavia, insieme a lui crebbe anche la sua condizione di lupo, al punto che quando arrivò ad avere dieci anni era in grado di abbattere porte e distruggere finestre. Furono necessari incantesimi ancora più potenti per contenerlo e sia Hope sia Lyall invecchiarono nella preoccupazione e nella paura. Adoravano il proprio figlio ma sapevano che la loro comunità – già preoccupata per la crescente attività Oscura che li circondava – non avrebbe accettato un Lupo Mannaro fuori controllo. Le speranze che una volta avevano nutrito per il figlio si erano infrante e Lyall decide di iniziare a educare Remus a casa, convinto che non sarebbe mai stato nella condizione di poter frequentare una scuola.

A Hogwarts

Grif.jpg

Poco prima dell'undicesimo compleanno di Remus, Albus Silente, Preside della Scuola di Hogwarts, si presenta senza invito alla porta dei Lupin. Sconvolti e spaventati, Lyall e Hope provano a impedirgli di entrare ma in qualche modo, cinque minuti più tardi, Silente siede davanti al camino, a mangiare frittelle e a giocare a Gobbiglie con Remus. Silente informa i Lupin di essere a conoscenza di quanto accaduto a loro figlio. Greyback si era vantato di quanto aveva fatto e Silente era venuto a saperlo attraverso le sue spie infiltrate tra le creature Oscure. Tuttavia, Silente dice loro che non vede il motivo per cui Remus non possa frequentare la scuola e descrive quindi la soluzione a cui ha pensato per dare al ragazzo un luogo sicuro e protetto dove vivere le proprie trasformazioni. A causa dei diffusi pregiudizi che circolano sui Lupi Mannari, Silente è d'accordo che per il bene di Remus sia meglio non far sapere in giro della sua condizione. Una volta al mese, il ragazzo si sarebbe spostato in una sicura e comoda casa costruita nel villaggio di Hogsmeade, la Stamberga strillante, protetta da numerosi incantesimi e raggiungibile solo attraverso un passaggio sotterraneo che partiva dal Platano picchiatore nel parco di Hogwarts, dove avrebbe potuto trasformarsi in pace senza arrecare danni a nessuno. La gioia di Remus fu qualcosa di indescrivibile. Era il sogno della sua vita poter incontrare altri bambini e avere, per la prima volta, amici e compagni 

I Malandrini ai tempi di Hogwarts.

Remus frequentò la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts dal 1971 al 1978, e fu smistato nella casa di Grifondoro. Divenne amico di James Potter, Sirius Black e Peter Minus. Era un ragazzo tranquillo e insieme ai suoi tre amici inventò la Mappa del Malandrino, che permetteva di sapere dove si trovavano gli studenti e i professori all'interno di Hogwarts. I quattro avevano dei nomi in codice: James si chiamava Ramoso, Sirius era Felpato, Lupin Lunastorta e Peter Codaliscia. Remus, sempre amico dei più deboli, si rivela essere molto gentile nei confronti di Peter Minus, un ragazzo basso e piuttosto ottuso della casa di Grifondoro, che James e Sirius non avrebbero mai degnato di attenzioni se non fossero stati convinti da Remus. Ben presto i quattro diventano inseparabili. Remus ha il ruolo di coscienza del gruppo, ma qualche volta questa coscienza compie degli errori. Remus non approva l'inarrestabile prepotenza degli amici nei confronti di Severus Piton, ma vuole così bene a James e Sirius ed è loro così grato per averlo accettato nel gruppo che non sempre li riprende come sa che dovrebbe invece fare. Inevitabilmente, i suoi tre migliori amici diventano presto curiosi di sapere perché deve allontanarsi una volta al mese. Convinto dall'infanzia trascorsa in solitudine che i suoi amici lo avrebbero abbandonato se avessero scoperto che era un Lupo Mannaro, Remus elabora scuse sempre più complicate per giustificare le proprie assenze. James e Sirius scoprono la verità durante il secondo anno. Con sorpresa e gratitudine da parte di Remus, non solo rimangono suoi amici ma inventano un piano ingegnoso per alleviare il peso del suo isolamento mensile. Gli amici gli assegnano anche un soprannome che lo accompagnerà durante la sua intera permanenza a scuola: “Lunastorta”. Remus conclude la propria carriera scolastica ricoprendo il ruolo di Prefetto. Durante il suo quinto anno a Hogwarts, divenne Prefetto. 

 Prima Guerra dei Maghi

Remus Lupin (primo a sinistra) con i suoi amici in una fotografia del primo Ordine della Fenice.

Quando arriva il momento per i quattro amici di lasciare la scuola, l'ascesa di Lord Voldemort è quasi completa. Una vera resistenza nei suoi confronti si concentra in un'organizzazione segreta chiamata Ordine della Fenice, a cui si uniscono tutti e quattro i ragazzi.

La notte del 31 ottobre 1981 James e Lily Potter furono assassinati nella loro casa a Godric's Hollow da Lord Voldemort, il cui intento era uccidere il loro figlio neonato Harry per scongiurare una profezia che aveva annunciato la sconfitta del Signore Oscuro per mano di Harry. Voldemort uccise i due Potter ma fallì nell'uccidere Harry dal momento che la sua Maledizione mortale destinata al piccolo gli ribalzò addosso grazie alla protezione d'amore del sacrificio di Lily, causando la caduta del Signore Oscuro.

La morte di James e Lily rappresenta uno degli eventi più traumatici della vita già travagliata di Remus. I suoi amici avevano significato per lui molto più che per altre persone, dal momento che egli aveva da tempo accettato il fatto che quasi tutti lo avrebbero trattato come un intoccabile e che non avrebbe avuto la possibilità di sposarsi e avere figli. Ancora peggio, nell'arco di ventiquattro ore aveva perso altri due dei suoi migliori amici: Sirius Black era infatti stato accusato di aver venduto James e Lily a Voldemort rivelando al Signore Oscuro il loro nascondiglio e di aver successivamente assassinato Peter Minus assieme a dodici babbani. Black fu così rinchiuso ad Azkaban mentre Minus risultava morto. In realtà, a insaputa di tutti, era stato Minus a tradire i Potter e successivamente era scomparso dalla circolazione trasformandosi in un topo.

Tra le due guerre 

La caduta di Voldemort, che fu fonte di una grande esultanza da parte del resto della comunità magica, segna l'inizio di un lungo periodo di solitudine e infelicità per Remus. Aveva perso i suoi tre più cari amici e, con lo scioglimento dell'Ordine, i suoi colleghi erano tornati a condurre le loro vite impegnate con le proprie famiglie. Sua madre era morta e mentre  suo padre Lyall, è sempre felice di vedere il proprio figlio, Remus si rifiuta di metterne a rischio la serena esistenza ritornando a vivere con lui. Remus inizia quindi a vivere alla giornata, accettando lavori molto al di sotto del suo livello di abilità, sempre consapevole che dovrà lasciarli non appena la sua abitudine ad ammalarsi una volta al mese con l'arrivo della luna piena venga notata dai suoi colleghi.

Un'invenzione della comunità dei maghi dà a Remus una speranza: la scoperta della Pozione Antilupo. Sebbene questa pozione non risparmi a un Lupo Mannaro di perdere la propria forma umana una volta al mese, attenua i sintomi della trasformazione dando vita a quello che appare come un normale lupo assonnato. La più grande paura di Remus era sempre stata che potesse uccidere mentre era fuori di sé. Tuttavia, la Pozione Antilupo è complessa e gli ingredienti molto costosi. Remus non ha la possibilità di provarla senza dover ammettere di essere un Lupo Mannaro per cui continua la propria esistenza vagabondando in solitudine.

Professore a Hogwarts (1993-1994)

Lupin sconfigge un dissennatore sull'Espresso per Hogwarts.

All'inizio dell'anno scolastico 1993-1994, accettò il ruolo di professore di Difesa contro le Arti Oscure offertogli da Albus Silente. Il 1° settembre, mentre era in viaggio sull'Espresso per Hogwarts, Lupin incontrò Harry Potter, figlio di James e Lily, salvandolo da un Dissennatore che era salito a bordo del treno in cerca di Sirius Black, che di recente era evaso da Azkaban.

Remus Lupin si dimostrò fin da subito un insegnante molto capace, comprensivo e apprezzato dala maggior parte degli studenti. Dopo molti insegnati che si erano succeduti ad insegnare la materia, Lupin sembrava finalmente la persona giusta a ricoprire la cattedra di Difesa contro le Arti Oscure. Egli insegnò agli studenti come combattere varie creature oscure, per esempio, il molliccio, i vampiri, berretti rossi e varie creature notturne.

Gli studenti vennero ovviamente sempre tenuti all'oscuro della sua vera natura di lupo mannaro, di cui erano al corrente solo Albus Silente e Severus Piton. Quest'ultimo, in particolare, ritenne per tutto l'anno scolastico che Lupin era un pericolo per gli studenti e nutrì per tutti il tempo il sospetto che Remus stesse aiutando il vecchio amico Sirius Black ad entrare nel castello. Nonostante ciò gli fornì per tutto l'anno la Pozione antilupo che Lupin doveva bere ogni sera prima della notte di luna piena, per evitare la trasformazione.

Durante l'anno, Remus strinse anche un rapporto con Harry Potter, suo studente e figlio di due dei suoi amici. Dopo essere stato attaccato per la seconda volta da un Dissennatore, Harry chiese a Lupin di insegnargli un modo per combatterli, in quanto per lui rappresentavano la sua più grande paura. Lupin insegnò così ad Harry l'Incanto Patronus.

Remus Lupin e Sirius Black rivelano Peter Minus.

Una svolta si ebbe verso la fine dell'anno, quando Remus Lupin confiscò ad Harry la Mappa del Malandrino. Grazie ad essa venne a sapere che Peter Minus era in realtà ancora vivo in quanto appariva sulla mappa. Fu qui che Remus cominciò a sospettare che la versione dei fatti sostenuta dal suo vecchio amico Sirius Black, ovvero che era stato Minus a tradire i Potter, fosse vera. La conferma si ebbe una sera quando Lupin inseguì Harry Potter, Ron Wealsey e Hermione Granger nella Stamberga strillante, attirati lì da Sirius Black. Qui Black informò i tre ragazzi che Minus era ancora vivo e che era riuscito a nascondersi in tutti quegli anni poiché sotto la sua forma di Animagus - il topo di Ron Weasley, Crosta. Dopo aver smascherato Minus, Sirius e Lupin ebbero intenzione di ucciderlo per vendicare James e Lily, ma furono fermati da Harry, che li convinse a consegnare Minus al Ministro della Magia.

Remus Lupin nella sua forma di Lupo mannaro.

Tuttavia, il piano non andò come previsto, in quanto quella notte c'era la luna piena e Lupin non aveva preso la Pozione Antilupo poiché si era precipitato fuori dal suo ufficio per inseguire Harry, Ron e Hermione prima che Piton potesse dargliela. Lupin si trasformò così in un lupo mannaro e, nella confusione, Peter Minus riuscì a scappare. Sirius si trasformò nella sua forma di Animagus in un cane nero per proteggere Harry, Ron ed Hermione da Lupin, non più in grado di controllare le sue azioni. Dopo aver quasi attaccato Harry ed Hermione, Lupin scappò nella Foresta proibita trascorrendovi la notte.

L'ultimo giorno di scuola, Piton, che era stato presente all'attacco di Lupin quella sera, rivelò agli studenti la sua vera natura di lupo mannaro e le richieste di licenziamento da parte dei genitori non si fecero attendere. Lupin si licenziò, con grande sconforto della maggior parte degli studenti, che avevano sperato di aver finalmente trovato un insegnate di Difesa contro le Arti Oscure degno del suo ruolo. Prima di andarsene, Lupin restituì a Harry la Mappa del Malandrino e il suo Mantello dell'Invisibilità.

Seconda Guerra dei Maghi

L'Ordine della Fenice e Ninfadora Tonks

Remus Luipin parla con Harry Potter a Grimmauld Place.

Quando Lord Voldemort torna nuovamente al potere, la vecchia resistenza si riunisce e ancora una volta Remus si ritrova a fare parte del ricostituito Ordine della Fenice.

Qui fa la conoscenza di una talentuosa strega anche lei membro dell'Ordine, Ninfadora Tonks, pupilla di Alastor Moody, di cui si innamora ma non ha il coraggio di dichiararsi per paura della sua condizione di lupo mannaro. Remus si sente quindi giustificato a rimanere dove si trova, tenendo i propri sentimenti nascosti ma festeggiando segretamente con gioia ogni volta che viene accoppiato a Tonks in qualche missione notturna. Più saggia di Remus, la donna è certa che lui la ama e che si rifiuta di ammetterlo per un qualche nobile ma sbagliato motivo. Da quel momento Remus comincia a evitare qualsiasi escursione insieme a lei, le rivolge la parola solo raramente e inizia a offrirsi volontario per le missioni più pericolose. Tonks diventa disperatamente infelice, convinta non solo che l'uomo che ama non voglia mai più trascorrere del tempo con lei, ma che preferirebbe andare incontro alla morte piuttosto che ammettere i propri sentimenti.

Nel giugno del 1996 Lupin partecipa alla battaglia dell'Ufficio Misteri, in cui il suo amico Sirius Black muore ucciso da Bellatrix Lestrange. Remus si offre di diventare una spia per l'Ordine, accettando di andare a vivere con alcuni compagni Lupi Mannari per cercare di persuaderli a schierarsi dalla parte di Silente. Nel fare questo, Remus si espone a un possibile attacco da parte del Lupo Mannaro che aveva cambiato la sua vita per sempre: Fenrir Greyback.

Circa un anno dopo, Remus si trova faccia a faccia sia con Greyback sia con Tonks a Hogwarts, quando l'Ordine si scontra con i Mangiamorte all'interno del castello in seguito all'assassinio di Albus Silente. Il pomeriggio della sanguinosa battaglia, ispirata dalla dichiarazione di amore eterno che Fleur Delacour fece a Bill Weasley, anche lui selvaggiamente attaccato dal lupo mannaro Greyback, Tonks fa una coraggiosa dichiarazione pubblica, rivelando i propri sentimenti per Remus, che è così costretto ad ammettere l'intensità dell'amore che prova per la donna.

Matrimonio

Ninfadora Tonks e Remus Lupin

Nonostante i continui dubbi che si stia comportando da egoista, Remus sposa Tonks in segreto nel nord della Scozia, con alcuni testimoni selezionati nella locale taverna dei maghi. Remus continua a temere che il marchio che si porta dietro possa contagiare anche sua moglie e chiede quindi di non gridare ai quattro venti dello loro unione. Continua a vivere combattuto tra l'entusiasmo per aver sposato la donna dei suoi sogni e il terrore di ciò che questo potrebbe causare a entrambi.

Vita in fuga

Il 27 luglio 1997, Remus Lupin e Ninfadora Tonks parteciparono alla battaglia dei Sette Potter per scortare Harry Potter via dalla casa dei suo zii Dursley in un luogo più sicuro. Lupin è incaricato di essere il protettore di George Weasley, divenuto uno dei "sette Potter" grazie alla Pozione polisucco per confondere i Mangiamorte che sicuramente li avrebbero attaccati lungo la strada. Durante la battaglia, George viene accidentalmente ferito ad un orecchio da un incantesimo Sectunsempra lanciato da Severus Piton, ma in realtà destinato ad un Mangiamorte. Lupin non riuscì a restituire a Piton il favore, curandosi di tenere George sul manico di scopa. Una volta arrivati al luogo di incontro, la Tana, Lupin verifica se Harry Potter sia il vero Harry e non un impostore.

Lupin e Tonks parteciparono al matrimonio di Bill Weasley e Fleur Delacour durante il quale ci fu un'imboscata dei Mangiamorte. Quello stesso giorno, il Ministro della Magia Rufus Scrimgeour era stato ucciso in un attentato dei Mangiamorte, causando la caduta del Ministero, che finì indirettamente sotto il controllo di Lord Voldemort. Per questo motivo, Lupin e gli altri membri dell'Ordine della Fenice non poterono più contare sull'appoggio del Ministero e furono costretti a vivere in clandestinità.

Remus fu sconvolto nello scoprire che in questi mesi sua moglie Ninfadora era incinta, temendo che il bambino sarebbe stato un lupo mannaro come lui. Luoin visitò poi Harry, Ron ed Hermione mentre questi si stavano nascondendo al numero 12 di Grimmauld Place, offrendogli cibo e aiuto per la loro ricerca degli Horcrux di Lord Voldemort. Harry lo accusò di essere un vigliacco per essersi allontanato da sua moglie incinta in un periodo così difficile, cosa che fece adirare non poco Remus.

Harry e i suoi amici sentirono poi Lupin su Radio Potter sotto il nome in codice di "Romulus". Attraverso la radio, Lupin fece capire a Harry ch, nonostante il loro litigio, erano ancora buoni amici. In quei mesi nacque il figlio di Remus e Ninfadora, Edward "Teddy" Lupin, chiamato in onore di Ted Tonks, padre di Ninfadora, recentemente ucciso dai Ghermidori per essersi rifiutato di andare alla Commissione dei Nati Babbani. Remus decise inoltre che Harry sarebbe stato il padrino di Teddy.

La battaglia di Hogwarts e la morte

Remus e Tonks fanno ritorno a Hogwarts in occasione della battaglia finale contro Voldemort, lasciando il figlioletto alle cure della nonna. La coppia sa che se Voldemort dovesse vincere la battaglia, la famiglia verrebbe di certo eliminata: entrambi sono noti membri dell'Ordine della Fenice, Tonks è una donna “segnata” agli occhi di sua zia Mangiamorte, Bellatrix Lestrange, e il loro figlio è proprio l'antitesi di un purosangue, avendo diversi parenti Babbani e un Lupo Mannaro in famiglia.

Le salme di Ninfadora Tonks e Remus Lupin.

Remus Lupin muore il 2 maggio 1998 durante la battaglia di Hogwarts ucciso dal mangiamorte Antonin Dolohov. Subito dopo di lui muore anche la moglie Ninfadora, uccisa da sua zia Bellatrix Lestrange.

Post mortem

Più tardi, quella stessa notte, Harry Potter vede lo spirito di Remus Lupin nella Foresta proibita assieme a quello dei suoi genitori Lily e James e di Sirius Black poiché evocati dalla Pietra della Resurrezione. Remus chiede ad Harry di prendersi cura di suo figlio Teddy, il quale non conoscerà mai i suoi genitori, ma è confortato dal fatto che suo figlio saprà il motivo per cui suo padre e sua madre sono morti.

Remus Lupin è stato insignito postumo dell'Ordine di Merlino, Prima Classe, primo Lupo Mannaro nella storia a ricevere questo onore. L'esempio della sua vita e morte ha contribuito molto a modificare i pregiudizi sui Lupi Mannari. Non venne mai dimenticato da chi lo aveva conosciuto: un uomo coraggioso e gentile che ha sempre fatto del suo meglio in circostanze veramente difficili e che ha aiutato molte più persone di quante se ne fosse reso conto.

Curiosità

  • Negli adattamenti cinematografici di Harry Potter Remus Lupin è stato interpretato da David Thewlis mentre in italiano è stato doppiato da Danilo De Girolamo.
    • Durante la produzione di Harry Potter e la pietra filosofale, David Thewlis si era offerto per la parte di Quirinus Raptor, ma alla fine fu scelto Ian Hart.
    • Thewlis rivelò che durante le riprese di Harry Potter e il prigioniero di Azkanan, il regista Alfonso Cuaron gli disse di interpretare Remus come un "gay drogato" (gay junkie).
    • Thewlis non fu contento del fatto che dopo Il prigioniero di Azkaban il ruolo di Lupin dei film fu drasticamente ridotto al contrario del libri in cui il personaggio ha molto più spazio anche nei capitoli successivi.
  • Remus Lupin sembra essere stato l'unico dei Malandrini a trattare Severus Piton con rispetto, soprattutto in età adulta.
  • Nell'adattamento cinematografico di Harry Potter e il principe mezzosangue, Remus Lupin e Ninfadora Tonks stanno già insieme a Natale del 1996, mentre nei libri i due si dichiarano nell'estate del 1997, alla fine del libro.
  • J.K. Rowling ha rivelato che in origine sia Lupin che Tonks dovevano sopravvivere alla battaglia di Hogwarts ma alla fine decise di far morire i due personaggi dopo aver scelto di risparmiare Arthur Weasley, inizialmente destinato a morire nella battaglia.
  • Lupin è stato l'unico insegnante di Difesa contro le Arti Oscure che in qualche modo non si sia rivelato un antagonista per Harry (se si esclude quando cerca di attaccarlo nella sua forma di lupo mannaro).

Apparizioni

Advertisement