Harry Potter Wiki
Advertisement
Harry Potter Wiki

Severus Piton (ing: Severus Snape) (9 gennaio 1960 - 2 maggio 1998) fu un mago mezzosangue. A Hogwarts fu Professore di Pozioni e di Difesa contro le Arti Oscure e successivamente Preside della scuola. Ebbe un ruolo fondamentale durante la Seconda Guerra dei Maghi come alleato dell'Ordine della Fenice infiltrato nei Mangiamorte.

Da giovane divenne un Mangiamorte seguace di Lord Voldemort ma dopo che quest'ultimo uccise Lily Evans, madre di Harry Potter, di cui Piton era da sempre innamorato, decise di cambiare schieramento. Tra le due guerre divenne insegnante di Pozioni presso la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, lavorando in stretta confidenza con Silente e studiando assieme le mosse di Lord Voldemort e come ostacolarle.

Nel 1996, con il ritorno di Lord Voldemort, Silente, condannato a una morte lenta e dolorosa da una maledizione, pianificò assieme a Piton la sua morte, ordinandogli di ucciderlo sia per risparmiargli una morte dolorosa sia per fare in modo di riconquistare la fiducia di Lord Voldemort. Seguendo il piano, Piton uccise Silente e poté così ritornare nei ranghi dei Mangiamorte, ma questa volta sotto copertura. Piton fu nominato preside di Hogwarts e il 2 maggio 1998 fu ucciso da Voldemort stesso, il quale credeva che così facendo sarebbe divenuto il vero proprietario della bacchetta di Sambuco, la bacchetta più potente del mondo appartenuta a Silente. Piton comunque non morì invano in quanto in fin di vita riuscì a consegnare ad Harry i suoi ricordi in cui gli rivelava l'intero piano suo e di Silente e le ultime istruzione per sconfiggere Voldemort.

Biografia

Infanzia

Severus Piton nacque il 9 gennaio 1960 dal Babbano Tobias Piton e dalla strega Eileen Prince. Probabilmente, a causa della mancanza dell'affetto paterno (il padre usava violenza contro la madre, come Harry scopre entrando nella mente di Piton durante una lezione di Occlumanzia), Piton arrivò a mitizzare il mondo magico da cui proviene sua madre. Creò un soprannome segreto, chiamandosi il «Principe Mezzosangue», un riferimento al nome da nubile di sua madre e alla sua non-purezza di sangue.

Lily e Severus nel parco insieme.

Abitava a Spinner's End, un quartiere completamente Babbano di Cokeworth. Nello stesso quartiere abitava anche Lily Evans, una ragazza che, come lui, possedeva poteri magici. I due ragazzi divennero presto amici e insieme iniziarono a sognare il loro futuro ad Hogwarts. La sorella di Lily, Petunia, non dotata di poteri magici, divenne molto gelosa dei due giovani maghi.

Anni ad Hogwarts (1971-1978)

Severus cominciò a frequentare Hogwarts il 1 settembre 1971. Fu smistato nella Casa di Serpeverde, mentre Lily divenne una Grifondoro, insieme a James Potter e Sirius Black, due ragazzi che avevano precedentemente preso in giro Severus sull' Hogwarts Express, affibbiandogli il soprannome di "Mocciosus" ("Snivellus" in inglese).

Severus eccelleva nelle Arti Oscure sin dalla tenera età. All'età di undici anni, secondo Sirius Black, conosceva più maledizioni della maggior parte degli studenti del settimo anno. A scuola ha creato un buon numero di incantesimi come Levicorpus, Muffliato, la sua maledizione preferita, il Sectumsempra e altri ancora e faceva parte di una banda di Serpeverde che in seguito divennero quasi tutti Mangiamorte, tra cui Avery, Mulciber, Bellatrix Black, Rodolphus Lestrange, Evan Rosier e Wilkes.

Severus fece amicizia anche con Lucius Malfoy, prefetto durante il suo primo anno che lo salutò gentilmente quando fu smistato nella Casa dei Serpeverde.

Più o meno nello stesso periodo conobbe anche un' altra famigerata piantagrane; una studentessa del quinto anno di nome Patricia Rakepick che non solo era nella stessa casa dei suoi nuovi rivali, ma ha anche fatto loro da mentore nell'arte di combinare guai senza farsi sorprendere.

Piton non apprezzava la Rakepick che si rivelò essere un'appassionata sostenitrice dell'esistenza delle leggendarie Sale Maledette. Gli insegnanti non ci credevano, ma il giovane Piton, non era così sicuro che fossero solo una leggenda; dato che Patricia era insolitamente ambiziosa per una Grifondoro e tutt'altro che stupida, alla fine arrivò a mettere in dubbio le sue motivazioni e le sue intenzioni riguardo alle Sale, arrivando a considerarla un pericolo per la scuola in sé e per tutti coloro che risiedevano nel castello.

James e il suo gruppo di amici erano costantemente in guerra con Severus durante la scuola. Severus, era un individuo introverso e studioso, mentre James era arrogante, popolare e atletico. L'astio nato tra i due al loro primo incontro non fece che peggiorare, dato che entrambi si resero conto che l'uno e l'altro provavano sentimenti per Lily. Severus così cominciò a ficcanasare in quello che facevano i Malandrini nella speranza di farli espellere.

Severus legge un libro nel parco di Hogwarts.

A furia di tenerli d'occhio, notò che uno degli amici di James, Remus continuava a scomparire quando c'era la luna piena e iniziò a sospettare che fosse un Lupo Mannaro e una sera vide Madama Chips accompagnare Remus vicino al Platano Picchiatore.

Al loro quinto anno, Sirius raccontò a Piton del passaggio del Platano Picchiatore, dicendogli come fare a seguire Remus, forse sperando che trovandosi di fronte a un lupo mannaro completamente trasformato, Piton sarebbe stato terrorizzato e avrebbe smesso una volta per tutte di impicciarsi dei loro affari. Quando James lo seppe, malgrado detestasse Severus, si precipitò a fermarlo arrivando appena in tempo, riuscendo a salvargli la vita, ma non riuscì a impedire che scoprisse il segreto di Remus. Silente però proibì al Serpeverde di raccontare ciò che aveva visto. Piton malgrado quello che era successo, e detestando James, si ritrovò ad essere in debito con lui, e che avrebbe dovuto in futuro trovare un modo per ripagarlo.

James si fa beffe di Severus.

Qualche tempo dopo, dopo una prova dei G.U.F.O. James e Sirius attaccarono Severus e si presero gioco di lui appendendolo a testa in giù per la caviglia col Levicorpus. Lily intervenne in sua difesa, ma Piton umiliato e furente la chiamò schifosa Mezzosangue. Lily se ne andò offesa e in seguitò rifiutò le sue scuse: Piton arrivò al punto di rimanere tutta la notte fuori dal dormitorio di Lily, pur di scusarsi e di chiarire quello che era successo. Ma Lily non volle sentire ragioni. Lei non tollerava più le compagnie che Piton frequentava, e benchè lui non se ne stesse accorgendo, non era più il ragazzo di prima, credendo negli ideali dei maghi di sangue puro e le loro discriminazioni sui maghi nati da famiglie babbane. Lily aveva capito che Piton ormai era deciso di diventare un Mangiamorte e ciò portò alla fine della loro amicizia. Questo rimarrà l'evento più doloroso della vita di Piton e che non riuscirà mai a perdonarsi.

A un certo punto arrivò a scuola uno studente di nome Jacob, un altro che ignorava le regole e che Piton iniziò a detestare gravemente. Durante gli ultimi anni da studente di Piton la scuola fu afflitta da diverse maledizioni pericolose scatenate sulla scuola da Jacob che aveva aperto le leggendarie Sale Maledette, cosa che portò alla morte o al ferimento di diversi studenti.

Prima Guerra dei Maghi (1978-1981)

Mangiamorte

Terminati gli studi e persa ormai Lily, Severus si unì ai Mangiamorte e in breve acquisì importanza nei loro ranghi. Un giorno, mentre si trovava al pub Testa di porco a Hogsmeade, ascoltò di nascosto il colloquio di Sibilla Cooman con Albus Silente per la cattedra di Divinazione a Hogwarts. Durante il colloquio, la Cooman, fece una Profezia in cui predisse la caduta del Signore Oscure causata da un ragazzo nato alla fine di luglio. Piton non riuscì a sentire l'intera profezia in quanto fu cacciato da Aberforth, barista del locale. Nonostante ciò, riferì all'Oscuro Signore la parte della profezia che aveva origliato, ma inorridì quando apprese che Voldemort identificò il bambino della profezia come Harry Potter, il figlio della sua adorata Lily, poiché ciò avrebbe comportato la morte di lei.

Doppio gioco

Preso dal terrore per la vita di Lily, e distrutto dai rimorsi, Piton implorò a Voldemort la possibilità di risparmiare Lily. Consciò però che il Signore Oscuro non provava pietà alcuna e non conosceva l'amore, si recò di nascosto da Albus Silente, supplicandolo di nascondere Lily ed egli si mobilitò immediatamente. In cambio del suo aiuto, Silente chiese a Piton di fare da spia tra i Mangiamorte, e Piton accettò. Nonostante gli sforzi di Silente per nascondere e proteggere la famiglia Potter, Lord Voldemort riuscì a trovarli grazie al tradimento di Peter Minus, uno dei migliori amici di James nominato dai Potter custode segreto del loro nascondiglio, ma a loro insaputa già spia di Voldemort, rivelò all'Oscuro Signore la loro posizione. Nonostante Piton avesse implorato Voldemort di risparmiare Lily, ciò si rivela vano poichè lei si frappose per proteggere suo figlio.

Piton entra a casa dei Potter dopo il massacro.

La morte di Lily ebbe un impatto devastante su Severus, che alla fine accettò di aiutare Silente a proteggere Harry; fu proprio la testimonianza di Silente sul suo lavoro di spia a impedire che Piton finisse ad Azkaban dopo la caduta di Voldemort.

Fra le guerre (1981-1995)

Severus iniziò la sua carriera di insegnante a Hogwarts nel 1981, più o meno nello stesso periodo in cui la minaccia rappresentata dalle maledizioni che avevano terrorizzato i residenti del castello svanirono e lo studente che aveva cercato le Sale Maledette venne espulso. Inizialmente fece domanda per la posizione di insegnante di Difesa contro le Arti Oscure, ma Silente gliela negò sempre, affidandogli invece quella di Pozioni.

Molti avevano l'impressione che ciò fosse dovuto al fatto che Silente temeva che Piton potesse sarebbe tornato al Lato Oscuto se gli fosse stato permesso di insegnare la sua materia preferita, ma in realtà era perché Silente era consapevole che nessun insegnante di Difesa contro le Arti Oscure sarebbe durato più di un anno, a causa della maledizione di Voldemort. Piton divenne anche Capocasa dei Serpeverde, dopo il ritiro di Lumacorno, malgrado la giovane età (è possibile che Piton fosse l'unico insegnante ad essere stato un Serpeverde ai tempi della scuola e che quindi nessun altro potesse prendere il ruolo).

Piton non tentò mai di trovare Voldemort, e probabilmente si giustificò di ciò con gli altri Mangiamorte rimasti in libertà, dicendo che lo credeva morto. Nel frattempo si concentrò sui suoi doveri di insegnante. Come professore, Piton teneva in gran conto la disciplina, e aveva poca pazienza, ma era estremamente abile nel suo lavoro e molto rispettato dagli altri professori. In genere tendeva a favorire gli studenti della sua Casa, ma non mancava di essere malevolo anche con alcuni Serpeverde, anche se in misura minore.

Anno scolastico 1984-1985

Nel 1984 il fratello minore di Jacob ha cominciato a frequentare Hogwarts, ed è stato smistato nella stessa casa di Jacob e Piton è subito stato sospettoso nei suoi confronti.

Durante la prima lezione agli studenti del primo anno istruì i nuovi arrivati ​​nel modo corretto in cui preparare una Pozione Scacciabrufoli. Durante la lezione non fece alcun tentativo di nascondere la sua antipatia per il parente di Jacob, e favorì apertamente Merula Snyde, una studentessa nella sua stessa casa e i cui genitori erano stati Mangiamorte. Malgrado ciò Piton dovette riconoscere con riluttanza il talento del fratello di Jacob.

Qualche tempo dopo, Piton e Vitious furono informati che ci sarebbe stato un duello non autorizzato tra il fratello minore di Jacob e Merula Snyde, e arrivarono giusto in tempo per vedere quest'ultimo disarmare Merula. Vitious volle sapere chi avesse iniziato, ma a Piton non importava dopo aver criticato sottilmente il suo collega, deducendo correttamente che dovesse essere stato lui ad aver insegnato allo studente come Disarmare, ordinò a entrambi gli studenti di ripulirsi e di incontrarsi alla Torre Ovest per ricevere una punizione.

Dopo aver riferito l'incidente a Silente, Piton chiese l'espulsione del fratello di Jacob, che considerava un piantagrane proprio come il fratello, ma Silente rifiutò e Piton dovette accontentarsi di togliere venti punti al vincitore del duello. Dopo che Gazza lo informò di un incidente riguardante le Sale Maledette, Piton ordinò a entrambi gli studenti di tornare nelle loro sale comuni .

Accompagnando il custode in un corridoio al quinto piano, il Gazza spiegò che lui e la sua gatta, avevano scoperto che era apparso del ghiaccio; capendo che ciò era una maledizione delle sale, Piton ordinò immediatamente a Gazza di chiudere a chiave la porta e di fare la guardia per impedire agli studenti di entrare, prima di andarsene per informare il Preside. All'indomani di questa scoperta, la facoltà è riuscita con successo a impedire che il ghiaccio si diffondesse ulteriormente e in seguito ha sigillato in modo la stanza, sebbene non fosse a conoscenza che Merula e l'altro studente, avessero deciso di irrompere nella stanza per cercare indizi sull'ubicazione delle sale.

Durante la lezione sulla pozione erbicida, Merula ha commesso un errore e il fratello di Jacob l'ha aiutata a risolverlo. Incredibilmente, quando Piton l'ha capito, gli ha dato 10 punti. Alla fine malgrado gli sforzi della facoltà, gli studenti hanno scoperto della maledizione.

Anno scolastico 1985-1986

Intorno all'inizio dell'anno, Piton aiutò la Professoressa McGranitt a liberare Ben Copper dal ghiaccio maledetto. Durante la celebrazione dell'apprezzamento degli insegnanti fu intervistato da Penny Haywood .

Severus e Minerva liberano Ben.

Dopo questi eventi, Piton ha perquisito il dormitorio del fratello di Jacob e ha trovato alcuni ingredienti per creare pozioni utili contro le Volte Maledette, quindi ha chiesto di spiegare che intenzioni avesse al suo studente, ma è stato rivelato che le prove erano state piazzate da Merula.

Anno scolastico 1986-1987

Piton cercò di impedire che altri studenti s'immischiassero con le Sale. Ordinò a Gazza di recuperare un biglietto di Jacob, trasfigurato, in una penna nera che era nelle mani del fratello di Jacob. Quest'ultimo però la recuperò e, con l'aiuto di Tulip Karasu, proseguì la sua ricerca delle sale, tanto che Severus quando li trovò avvertì il fratello di Jacob che avrebbero dovuto lasciar perdere o sarebbe stato espulso anche lui.

Quando William Weasley, chiese consiglio al fratello di Jacob per la scelta della carriera i due andarono pure dal professor Piton, per chiedere consiglio su una carriera da pozionista per il primogenito dei Weasley. Piton chiese loro di preparare una pozione originale, e avrebbe deciso cosa dire basandosi sulla loro performance. Dopo che la pozione è stata preparata, almeno uno di loro l'ha bevuta su ordine di Piton, scoprendo che la pozione non era venuta bene e l'insegnante mise in discussione le abilità di Bill in quel ramo della magia.

Anno scolastico 1987-1988

Piton discute con la Rakepick

Nel settembre 1986 una vecchia compagna di classe e nemica di Severus tornò a Hogwarts per indagare sulle Sale Maledette: Patricia Rakepick, ora una Spezzaincantesimi della Gringott. Il fratello di Jacob iniziò a sospettare di Madame Rakepick, quindi chiese informazioni a Piton gli disse che non ci si poteva fidare di lei e di quanto fosse pericolosa. Quando il fratello di Jacob stava progettando di volare nella Foresta Proibita, dove c'era la sala successiva, Piton gli ruppe il manico di scopa e a sorpresa gli chiese aiuto per rivelare le vere intenzioni della Rakepick, chiedendogli di spiarla e di mantenere il segreto. Lo studente obbedì. In seguito Piton gli diede del Gas Strozzante che in seguito avrebbe salvato la sua vita e quella di Merula.

Anno scolastico 1988-1989

Nel 1988, Patricia Rakepick ottenne il lavoro di Professoressa di Difesa contro le Arti Oscure, pertanto Piton prese a odiarla più che mai.

Anno scolastico 1991-1992: proteggere la Pietra Filosofale

Nel 1991, Nicolas Flamel, un famoso alchimista amico di Albus Silente, fece trasferire la Pietra Filosofale dalla Gringott a Hogwarts per la custodia.

Severus Piton vede Harry Potter per la prima volta.

Piton, per proteggere la Pietra filosofale, ideò l'enigma delle pozioni, che bloccava la porta alle spalle con fiamme viola e ostacolava la porta seguente con fiamme nere. Per poter oltrepassare i fuochi bisognava scegliere tra sette bottiglie, contenenti pozioni, quelle che permettevano di attraversare il fuoco magico restando illesi. Accanto alle sette bottiglie c'era un biglietto con su scritto un rompicapo.

Quell'anno, Harry Potter cominciò a frequentare Hogwarts e lui e Piton presero a detestarsi quasi immediatamente. La somiglianza di Harry con suo padre e il suo status di "celebrità" tirarono fuori il peggio di Piton, fin dalla primissima lezione di Pozioni .

Sempre su istruzione di Silente, per tutto l'anno scolastico Piton tenne d'occhio Quirunus Raptor, nuovo insegnante di Difesa contro le Arti Oscure, che secondo Silente aveva intenzione di rubare la Pietra filosofale per conto di Lord Voldemort. Durante una partita di Quidditch, Raptor cercò di uccidere Harry Potter facendolo cadere dalla scopa ma venne ostacolato da Piton.

Sfortunatamente, Hermione Granger vedendo la scena, pensò che fosse il moro a gettare il malocchio sulla scopa, così lo raggiunse e appiccò il fuoco alle sue vesti per distrarlo e farlo fermare. Per fortuna nel tragitto la ragazzina colpì per sbaglio Raptor, interrompendo così il contatto visivo che gli occorreva per maledire Harry.

Piton, ha insistito per arbitrare la partita successiva per assicurarsi che Raptor non attentasse ancora alla vita di Harry. Questo non è piaciuto molto agli altri insegnanti, che credevano che stesse solo cercando di rovinare le possibilità di vittoria della squadra di Quidditch di Grifondoro.

Alla festa di fine semestre quell'anno, inizialmente Piton era molto contento di vedere che Serpeverde avesse vinto di nuovo la Coppa delle Case, ma fu costretto a stringere la mano alla McGranitt con un sorriso forzato dopo che i punti dati da Silente a Harry, Ron, Hermione e Neville Paciock diedero la vittoria a Grifondoro.

Anno scolastico 1992-1993

Durante l'inizio dell'anno scolastico nel 1992, Piton apprese dal Profeta della Sera che i Babbani avevano avvistato Harry e Ron in viaggio verso Hogwarts su una Ford Anglia volante, invece che sul treno della scuola. Sapendo che a causa di ciò avrebbero potuto benissimo essere espulsi (il che avrebbe messo Harry in grave pericolo poiché avrebbe perso la protezione di Silente), Piton prese in mano la situazione e li accolse al loro arrivo, mandando poi a chiamare la professoressa McGranitt e Silente, perché si occupassero del caso, sapendo bene che il Preside e la Vicepreside non avrebbero cacciato i due dodicenni dalla scuola.

Malgrado ciò Piton considerò la punizione troppo indulgente e si vendicò consentendo alla squadra di Quidditch di Serpeverde di usare ingiustamente il campo di Quidditch durante l'allenamento di Grifondoro, per addestrare Draco Malfoy come Cercatore. In seguito Harry, Ron ed Hermione riuscirono a rubare gli ingredienti per la Pozione Polisucco dal deposito privato di Piton, e crearono un diversivo nella sua classe, lanciando un petardo nella Soluzione Dilatante che stavano preparando, che schizzò addosso agli studenti, gonfiando le parti dei loro corpi che venivano bagnate. Estremamente (e giustamente) furioso per l'accaduto, tramite la legilimanzia, si rese conto che Harry centrava con l'accaduto.  Tuttavia, fu costretto a non prendere provvedimenti, poiché Silente gli aveva chiarito che se Harry avesse infranto un'altra regola, non avrebbe avuto nessun'altra punizione a parte l'espulsione.

Piton prese poi a gestire il Club dei Duellanti con il nuovo professore di Difesa contro le Arti Oscure, Gilderoy Allock, individuo che gli era particolarmente sgradito e che stese con un potentissimo Incantesimo di Disarmo. In seguito mise in coppia Harry con uno dei suoi studenti Draco Malfoy, e fermò il duello quando si arrivò a una situazione di evidente pareggio. In seguito diede a Malfoy le istruzioni necessarie per evocare un serpente, serpente che fece sparire, dopo che Harry lo ebbe domato con il serpentese. Malgrado scoprirlo un Rettilofono, lo avesse sorpreso lo lasciò andare via con i suoi amici. Presumibilmente a San Valentino, fu esasperato dalle follie organizzate da Allock. In seguito si mise al lavoro per preparare la pozione che avrebbe guarito le vittime della pietrificazione.

L'odio di Piton per Allock raggiunse finalmente il suo apice quando quest'ultimo entrò in sala professori dopo aver scoperto che Ginny Weasley era stata portata nella Camera dei Segreti; sfruttando le precedenti vanterie di Allock, fece in modo che gli venisse appioppato l'incarico di salvare la ragazzina in modo da toglierselo di torno definitivamente in un modo o nell'altro.

Anno scolastico 1993-1994

Piton protegge Harry Potter, Hermione Granger e Ron Weasley da Remus Lupin trasformatosi in lupo mannaro.

Durante quest'anno scolastico, Remus Lupin, vecchio amico di James Potter ai tempi di Hogwarts, divenne professore di Difesa contro le Arti Oscure. Piton gli preparò la Pozione Antilupo ogni mese. Piton non approvò la nomina di Lupin e si batté molto contro di essa, non solo per la vecchia ruggine tra lui e Lupin (che se pure aveva disapprovato il modo in cui James e Sirius trattavano Piton, non aveva mai avuto il coraggio di dir loro di lasciarlo in pace), ma soprattutto perché credeva che stesse aiutando Sirius a entrare nella scuola per uccidere Harry.

Alla fine dell'anno, Piton trovò Sirius Black assieme a Lupin, Harry, Ron ed Hermione nella Stamberga strillante. Pensando che fosse stato lui a tradire Lily e James Potter, sperò di ottenere la sua vendetta contro Black, ma prima che potesse fare qualcosa, fu stordito dai ragazzi. In realtà a tradire i Potter era stato Peter Minus, creduto morto da anni, ma ciò venne scoperto mentre Piton era privo di sensi e dato che Minus riuscì a fuggire nessuno, eccetto Harry, Ron ed Hermione, scoprirono la verità e la vera innocenza di Black. Piton credette che i ragazzi fossero stati Confusi, e fuori di sé per l'indignazione, rivelò lo status di lupo mannaro di Lupin, costringendolo a dimettersi.

Anno scolastico 1994-1995

All'inizio dell'anno il professor Moody fece perquisire l'ufficio di Piton, dicendogli che Silente gli aveva raccomandato tenerlo d'occhio. Severus se ne risentì, ma non poteva farci niente. (In verità, Moody era in realtà un impostore che aveva fatto irruzione nell'ufficio di Piton in cerca di ingredienti per la pozione Polisucco).

Quando il nome di Harry Potter venne estratto dal Calice di Fuoco come campione del Torneo Tremaghi, Piton consigliò a Silente di lasciare che Harry partecipasse al torneo in modo da capire meglio lo sviluppo della situazione e le sue possibili cause. Nonostante le circostanze sospette e gli immensi pericoli del torneo, Piton sembrava certo che Harry si fosse iscritto volontariamente e continuò a trattarlo male, pensando che fosse entrato nel suo ufficio per rubare ingredienti che lo avrebbero aiutato nella seconda prova.

Nel corso dell'anno, Piton fu più volte avvicinato da Igor Karkaroff, il quale volle confidargli le sue paure di un possibile ritorno di Voldemort in quanto il suo Marchio Nero stava ricominciando a bruciare. Malgrado stesse succedendo anche al suo Piton evitò Karkaroff in ogni occasione, rifuggendo le sue paure e non offrendogli alcun aiuto. Dopo la terza prova e la rinascita di Voldemort, Barty Crouch Jr portò Harry nell'ufficio di Moody. Crouch Jr iniziò a interrogare Harry sull'accaduto e quando stava per ucciderlo, fu fermato da Silente, la McGranitt e Piton. Presto gli effetti della pozione Polisucco presa da Crouch svanirono e sotto gli effetti del Veritaserum fornito da Piton, Crouch descrisse il piano di Lord Voldemort per recuperare il corpo e la parte che aveva avuto in esso. Con il ritorno di Lord Voldemort, Piton, su ordine di Silente, ritornò a fare il doppiogioco tra i Mangiamorte.

Seconda Guerra dei Maghi

Anno scolastico 1995-1996

Durante l'estate, Piton si recò spesso al 12 di Grimmauld Place per fare rapporto all'Ordine della Fenice e in queste occasioni si prese una rivincita per il bullismo che aveva subito durante la sua infanzia, schernendo Sirius sul fatto che quest'ultimo non potesse assumere un ruolo attivo nelle missioni dell'Ordine a causa del suo status di fuggitivo. L'appartenenza di Piton all'Ordine non ha avuto effetto sulla sua antipatia per Harry e viceversa.

Quando Harry iniziò ad avere visioni su Voldemort, Silente chiese a Piton di insegnargli l'Occlumanzia per bloccare la loro connessione telepatica. Tuttavia, l'ostilità reciproca tra insegnante e allievo rese difficile lavorare in modo produttivo, ma dopotutto Piton doveva stare molto attento all'aiuto che gli forniva, perché se Voldemort leggendo la mente di Harry, avesse scoperto la cosa per lui sarebbero stati guai. Alla fine Harry vide nel Pensatoio un ricordo in cui suo padre lo maltrattava e livido di rabbia, Piton lo cacciò dal suo ufficio, smettendo di dargli lezioni. Per il resto dell'anno Piton trattò Harry ancora peggio del solito, ignorandolo quanto possibile.

Verso la fine dell'anno scolastico, Dolores Umbridge sorprese Harry a usare la Metropolvere nel suo ufficio e certa di potergli estorcere la posizione di Silente fece chiamare Piton perché le desse del Veritaserum. Piton però affermò di non averne più e di non poterla aiutare in alcun modo.

Piton tiene una lezione di occlumanzia a Harry Potter.

In presenza della Umbrdige (a cui aveva dato del falso Veritaserum) finse d'ignorare l'avvertimento criptico di Harry sulla cattura di Sirius, ma si mise rapidamente in contatto con gli altri membri dell'Ordine e aiutò a elaborare un piano per andare all'Ufficio Misteri mentre lui cercava Harry nella Foresta Proibita . Malgrado ciò, Harry prese a odiare Piton più che mai, perché convinto che le sue prese in giro avessero spronato Sirius a unirsi alla battaglia dove avrebbe perso la vita.

Anno scolastico 1996-1997

Severus Piton stringe un Voto Infrangibile con Narcissa Malfoy.

Prima dell'inizio dell'anno scolastico, Lord Voldemort diede a Draco Malfoy, ora un Mangiamorte, il compito di uccidere Albus Silente. Silente, già destinato a morire a breve in seguito alla maledizione dell'anello dei Gaunt, che Piton era riuscito solo a rallentare non voleva che Draco fosse costretto a commettere un omicidio, e chiese a Piton di ucciderlo quando sarebbe arrivato il momento. Dopo aver pronunciato il Voto Infrangibile, supplicato da Narcissa Malfoy Piton accettò di aiutare Draco, anche di fronte a lei e Bellatriv. All'inizio dell'anno scolastico, Severus ottenne finalmente la cattedra di Difesa contro le Arti Oscure. Ciò non lo rese meno severo come insegnante di Difesa contro le Arti Oscure, ma lo portò ad aumentare la passione e la dedizione che dedicava al lavoro.

La cattedra di Pozioni fu invece affidata al professor Horace Lumacorno, insegnante della materia prima di Piton, ritornato ad Hogwarts su pressioni di Silente. Lumacorno diede ad Harry il vecchio manuale di Piton, e i suoi appunti tornarono molto utili al ragazzo nel corso dell'anno.

Quando durante uno scontro con Draco Malfoy, Harry usò l'incantesimo Sectumsempra, Piton si insospettì e gli ordinò di portargli tutti i suoi libri. Harry nascose il libro del Principe e diede a Piton la copia di Pozioni Avanzate di Ronald Weasley. Piton capì cosa fosse successo ma alla fine si limitò a dare a Harry una dura punizione, costringendolo a scontarla ogni sabato fino alla fine dell'anno scolastico, facendogli saltare anche la finale della stagione Quidditch.

Severus Piton uccide Albus Silente.

Alla fine dell'anno, Draco fece entrare a Hogwarts i Mangiamorte ma non se la sentì di uccidere il preside e come concordato, fu Piton a lanciargli l'Anatema che Uccide. Harry, tuttavia vide tutto e pieno di furore nei confronti di Piton anche per aver scoperto poche ore prima che era stato lui a origliare la Profezia e a riferirla a Voldemort, spingendo così quest'ultimo a dare la caccia ai suoi genitori, inseguì il professore e i Mangiamorte con l'intenzione di combatterli. Piton, fu in grado di bloccare tutti gli incantesimi del ragazzo, rifiutandosi tuttavia di contrattaccare per poi rivelargli che era lui il Principe Mezzosangue, dopodiche fuggì via con gli altri Mangiamorte.

Tra i fedeli di Voldemort

Severus Piton a un incontro dei Mangiamorte a Villa Malfoy.

Dopo essere fuggito da Hogwarts, Piton ritornò a tutti gli effetti tra i ranghi dei Mangiamorte, pur segretamente continuando a seguire le istruzioni di Silente per aiutare Harry Potter. Per non compromettere la sua posizione di spia, Piton fu costretto a fornire a Lord Voldemort la data esatta in cui l'Ordine della Fenice avrebbe prelevato Harry dalla casa dei suoi zii per trasferirlo in un luogo più sicuro. Piton, tuttavia, attraverso un incantesimo Confundus, passò a Mundungus Fletcher l'idea di dare a sette membri dell'Ordine le sembianze di Harry, in modo tale che i Mangiamorte, una volta sferrato l'attacco, non sapessero quale Harry Potter fosse quello vero.

Durante la battaglia dei sette Potter, Piton ferì accidentalmente George Weasley ad un orecchio con un Sectumsempra destinato in realtà ad un Mangiamorte. Poco tempo dopo la battaglia, Piton entrò al numero 12 di Grimmauld Place dove, nella camera di Sirius, trovò una lettera di Lily e una fotografia della famiglia Potter. Piton prese la lettera e strappò l'immagine di Lily dalla fotografia per tenerla per sé.

Anno scolastico 1997-1998

Quando Voldemort ottenne il controllo del Ministero della Magia, Piton fu nominato preside di Hogwarts al posto di Minerva McGranitt, e così Voldemort ebbe in suo potere anche la scuola. I Mangiamorte Amycus ed Alecto Carrow furono nominati rispettivamente insegnanti di Difesa contro le Arti Oscure e Babbanologia. Piton sfruttò la sua posizione di preside per proteggere di nascosto gli studenti dalle severe punizioni impartite dai Carrow.

Durante l'anno, Piton continuò a ricevere istruzioni dal ritratto di Albus Silente. Egli nascose la vera spada di Godric Grifondoro sostituendola con una replica falsa che sarebbe stata rinchiusa nella camera blindata dei Lestrange alla Banca dei Maghi Gringott. La spada sarebbe servita a Harry per distruggere gli Horcrux contenenti parti dell'anima di Voldemort, in quanto l'elsa della spada era impregnata di veleno del Basilisco, uno tra i pochi materiali in grado di distruggere gli Horcrux. Dopo essere stato informato dal ritratto di Phineas Nigellus Black (di cui una copia si trovava nella borsa di Hermione Granger) che Harry Potter e Hermione si stavano nascondendo nella Foresta di Dean, Piton nascose la spada in un laghetto ghiacciato nelle vicinanze della tenda di Harry e inviò il suo patronus affinché guidasse il ragazzo al nascondiglio dell'arma.

La battaglia di Hogwarts e la morte

Minerva McGranitt confronta Severus Piton.

La notte tra l'1 e il 2 maggio 1998, Harry, Ron ed Hermione ritornarono al castello di Hogwarts in cerca dell'ultimo Horcrux di Lord Voldemort, il diadema perduto di Corinna Corvonero. Harry fu scoperto da Alecto Carrow, la quale avvisò Voldemort tramite il Marchio Nero. I Carrow furono messi fuori combattimento da Harry e da Minerva, arrivata in aiuto del giovane Potter. La MacGranitt affrontò anche Piton, riuscendo ad avere la meglio che fu costretto a fuggire dal castello dopo che Filius Vitious, Pomona Sprite e Horace Lumacorno giunsero in soccorso di Minerva.

Piton che muore, ucciso da Voldemort

Durante la battaglia, Voldemort convocò Piton nella Stamberga Strillante, da cui osservava l'attacco alla scuola. Dato che era stato Piton ad uccidere Silente, Voldemort credeva che fosse lui il legittimo padrone della Bacchetta di Sambuco e per questa ragione, ordinò a Nagini di ucciderlo, per diventarne il nuovo proprietario. Si sbagliò, però, perché Draco era il padrone della bacchetta in quanto aveva disarmato il vecchio preside. Prima di morire, Piton diede alcuni suoi ricordi a Harry Potter, per poi chiedere al ragazzo di guardarlo un'ultima volta negli occhi, in modo tale da andarsene con la vista degli occhi del suo amore Lily.

Harry sta per prendere i ricordi di Piton

Guardando i ricordi di Piton, Harry venne a sapere della relazione di quest'ultimo con sua madre Lily e del suo amore per lei, nonché il piano di Silente di farsi uccidere espressamente da Piton. Grazie a ciò, Harry finalmente capì la lealtà di Piton all'Ordine e dai suoi ricordi ricavò le informazioni di cui aveva bisogno per assicurare la sconfitta finale di Voldemort, compresa quella di essere lui stesso un suo horcrux.

Post mortem

Durante il duello finale tra Harry e Voldemort, Harry rivelo al suo mortale nemico, che Piton era stato, dalla parte di Silente e che non era mai stato il vero maestro della Bacchetta di Sambuco, perché Silente si era fatto uccidere apposta e che pertanto la lealtà della bacchetta era passata prima a Draco Malfoy e poi allo stesso Harry. Poco dopo Voldemort venne sconfitto, da Harry che così vendicò Severus e tutte le sue vittime.

Il ritratto di Piton non comparve automaticamente nell'ufficio del Preside poiché tecnicamente aveva abbandonato il suo incarico durante la Battaglia di Hogwarts . Tuttavia, Harry, in segno di riconciliazione nei confronti di Piton, si assicurò che anche il suo ritratto fosse collocato nel suo studio.

Anni dopo Rita Skeeter avrebbe scritto una biografia di Piton, ma conoscendola è probabile che non fosse molto fedele all'accaduto. Albus Severus Potter, il secondo figlio di Harry, e l'unico dei figli di Harry ad aver ereditato gli occhi a mandorla di Lily, prese il secondo nome da lui.

Aspetto fisico

"...Molto probabilmente apprezzava altre qualità."

Severus Piton.

JK Rowling sul motivo per cui Piton non si curava del suo aspetto.

Severus Piton era un uomo magro con la pelle giallastra, un grande naso adunco e denti gialli e irregolari. Di solito indossava abiti neri fluenti che lo facevano assomigliare a "un pipistrello troppo cresciuto". Aveva capelli neri unti e lunghi fino alle spalle che gli incorniciavano il viso, labbra arricciate e occhi scuri e penetranti. Come Mangiamorte, portava il Marchio Oscuro sul suo avambraccio sinistro.

Da adolescente aveva un "aspetto fibroso, pallido", essendo "con le spalle tonde eppure spigolose" e con una "camminata nervosa che ricordava un ragno", così come "lunghi capelli unti".

Piton aveva una presenza forte e autorevole. Parlava con voce morbida e contenuta per la maggior parte del tempo, tranne nei casi occasionali in cui perdeva la pazienza.

Personalità

Piton era una persona complicata e riservata, e poteva apparire freddo, cinico, malizioso, amareggiato e sarcastico. Aveva una presenza imponente che trasudava gravità, autorità e controllo e aveva la capacità di mantenere una classe tranquilla senza sforzo. Tendeva a serbare rancore ed era estremamente dispettoso verso coloro che non gli piacevano. In particolare, disdegnava gli studenti di Grifondoro, considerandoli arroganti e alla ricerca di attenzioni. Le descrizioni delle sue interazioni sociali da bambino suggeriscono che avesse scarse capacità interpersonali e che potrebbe aver sofferto di depressione.

Piton era un uomo represso, solitario, senza amici. Nella sua prima infanzia, era insicuro, vulnerabile e desiderava ardentemente far parte di qualcosa di meglio. Da bambino, la desolante normalità dei sobborghi della classe operaia, unita al suo negligente padre Babbano, gli ispirò un disprezzo per l'ordinarietà e i non-magici. Questo desiderio di far parte di qualcosa di potente e importante fu ciò che lo portò a diventare un Mangiamorte. L'amarezza e il risentimento di Snape verso il mondo sono stati esacerbati ancora di più dal bullismo che ha subito a scuola, che lo ha portato a chiudersi ancora di più.

Piton non era un individuo prevenuto nonostante le convinzioni dei Mangiamorte sulla superiorità dei Purosangue, e non apprezzasse i Babbani non aveva nulla contro i Nati Babbani se finse che fosse così, fu per farsi accettare dagli altri Mangiamorte, ma col tempo se ne pentì amaramente, dato che ciò portò alla fine della sua amicizia con Lily.

Malgrado fosse un individuo solitamente calmo e controllato poteva perdere la pazienza, in particolare con Harry Potter o quando pensava di essere compatito o accusato di codardia. Era era un formidabile stregone, che mostrava consumate abilità in molti diversi rami della magia e possedeva una mente sottile e acutamente analitica. Di conseguenza, era estremamente intelligente e calcolatore, con una mente per la strategia e la deduzione. Apprezzava di più la logica e l'astuzia del potere magico e sembrava non amare i suoi studenti, eccetto i Serpeverde.

Nonostante il suo comportamento vendicativo, Piton era un uomo immensamente coraggioso che possedeva una profonda capacità di amare. Tutto ciò che ha fatto nell'ultima parte della sua vita è stato motivato dalla sua devozione a Lily Evans, che amava incondizionatamente. Era uno degli alleati più affidabili di Silente e, nel suo ruolo di doppiogiochista, correva grandi rischi personali per garantire la sicurezza di Harry e malgrado lui e quest'ultimo non andassero d'accrodo, criticò apertamente Silente dopo aver appreso che aveva protetto Harry per tutti questi anni solo per farlo morire al momento giusto. Nonostante la sua freddezza verso tutti tranne Lily, Piton si dimostrò comunque capace di prendersi cura sinceramente degli altri: malgrado non fosse molto gentile con loro, si preoccupava considerevolmente degli studenti di Hogwarts, e si mostrò sinceramente preoccupato quando una di loro finì nella Camera dei Segreti. Inoltre, fu sinceramente rattristato dalla morte di Rowan Khanna. Piton tuttavia non era un uomo da provocare.

Capacità e abilità magiche

Severus Piton era un mago estremamente potente e abile, che mostrava talento e grande conoscenza in molte aree diverse della magia. Aveva una conoscenza enciclopedica delle pozioni, era incredibilmente talentuoso in Legilimanzia e Occlumanzia ed era anche in grado di produrre un Patronus.

  • Maestria magica: anche in giovane età, Severus era un mago dotato, che conosceva molto bene il mondo magico. Sirius Black un suo noto rivale, affermò che Severus a undici anni sapeva di più sulle Arti Oscure di metà degli studenti del settimo anno di Hogwarts. Creò molti utili incantesimi usati dai Mangiamorte e persino dai suoi rivali. Era anche abile nell'alterare la formula delle pozioni, ottenendo modi più semplici ed efficienti per produrle, tanto che seguendo le sue istruzioni Harry Potter è riuscito superare facilmente anche Hermione Granger. Da adulto, Piton era diventato un mago incredibilmente potente e abile e sia i suoi colleghi professori, che Voldemort riconoscevano la sua grande abilità.
  • Amore : Severus era una delle poche persone nella cerchia ristretta di Voldemort capace di provare amore incondizionato. Si innamorò profondamente di Lily Evans da bambino e malgrado non avesse ottenuto che amicizia da lei, le rimase devoto per tutta la vita anche più di dieci anni dopo la sua morte.
  • Pozioni : Severus era estremamente abile nell'arte della creazione di pozioni tanto da lavorare come insegnante di Pozioni a Hogwarts per circa quindici anni. La sua abilità nella creazione di pozioni si estendeva oltre la semplice esecuzione di ricette documentate e seguite dal pubblico in generale. Quando era ancora solo uno studente, modificava le istruzioni ufficiali con le sue variazioni, il che di solito portava a risultati più rapidi ed efficienti. Era in grado di preparare pozioni altamente complicate come Veritaserum, Pozione Antilupo e Pozione Ricostituente alla Mandragola. Si è dimostrato anche in grado di identificare la Pozione Polisucco dall'odore e di produrne una che rallentasse l'effetto di una maledizione.
  • Arti Oscure : Severus aveva una passione per le Arti Oscure sin dalla giovane età, ed era particolarmente dotato nelle maledizioni a quanto si diceva. Da studente, Ption aveva già abbastanza talento da essere in grado di creare nuovi incantesimi oscuri, poiché la maggior parte degli incantesimi che creava erano maledizioni, fatture e magie . Da adulto, era in grado di eseguire la Maledizione Mortale, una delle Maledizioni Senza Perdono che richiede un grande potere magico.
  • Difesa contro le arti oscure : Sebbene avesse una passione per la magia oscura, possedeva una conoscenza e un'abilità eccezionali nel difendersi da essa. La sua specialità in tale campo erano le contromaledizioni, come prova che riconobbe subito quella lanciata su Katie Bell e riuscì a rallentare quella su Silente. Arrivò anche a inventare incantesimi contro le maledizioni da lui create.
    • Occlumanzia e legilimanzia : l'abilità infallibile di Piton di nascondere pensieri e sentimenti dalla penetrazione esterna si è rivelata cruciale per lui. Le sue abilità in Occlumanzia erano così grandi che per diciassette anni riuscì a nascondere la sua lealtà a Silenta a Lord Voldemort. Piton era anche molto abile in Legilimanzia; Harry Potter spesso si sentiva come se Piton gli stesse leggendo la mente anche prima di sapere che ne fosse effettivamente capace. Piton usava costantemente la Legilimanzia su Harry, mentre tentava di insegnargli l'Occlumanzia e in seguito la usò per deviare facilmente gli incantesimi e le maledizioni lanciategli contro dal ragazzo . Dal momento che Voldemort era considerato il più grande legilimens della storia e non fu mai in grado di leggere la mente di Piton, è probabile che Severus fosse il più grande occlumante della storia, alla pari con Albus Silente e Gellert Grindelwald entrambi in grado di resistere a Voldemort. Piton potrebbe anche aver fatto vedere a Voldemort, solo ciò che voleva lui.
    • Trasfigurazione : Severus era molto abile con la trasfigurazione. Si mostrò in grado di evocare e far evanescere oggetti e animali e trasfigurò in un serpente un getto di fuoco mandatogli contro dalla McGranitt.
    • Incantesimi : Piton aveva un grande talento negli incantesimi in quanto non solo poteva usare senza problemi incantesimi di base o avanzati, ma era anche in grado di lanciare il difficilissimo Incanto Patronus Charm, evocando un Patronus corporeo a forma di cerva. Era anche in grado di scrivere istruzioni su una lavagna con un solo movimento della sua bacchetta.
    • Volo: Piton era un ottimo pilota di scopa, come dimostra il fatto che sia sopravvissuto alla Battaglia dei Sette Potter, ned era abbastanza informato sulle regole del Quidditch da assumere la posizione di arbitro almeno una volta. Tuttavia, in uno dei ricordi di Piton, Lily stava ridendo mentre lui tentava di salire su un manico di scopa, quindi forse non era sempre stato un buon pilota. In seguito, Severus fu anche in grado di effettuare il volo senza supporto, un'impresa riuscita al solo Voldemort prima di lui, anche se è probabile che ci sia riuscito grazie a quest'ultimo.
    • Insegnamento : nonostante la sua natura sgradevole e il rapporto teso che aveva con molti degli studenti, Piton era comunque un insegnante relativamente efficace, ed era uno dei pochi insegnanti di Hogwarts che riusciva a mantenere una classe tranquilla con il minimo sforzo. Harry non ha imparato molto da Snape a causa della loro reciproca antipatia, ma è diventato il migliore della classe semplicemente leggendo i suo appunti. Tuttavia, le capacità di insegnamento di Piton erano limitate dal favoritismo che mostrava ai Serpeverde e dal modo sgarbato in cui trattava gli studenti che gli stavano antipatici.
    • Recitazione : Piton era un attore estremamente abile, poiché è riuscito a nascondere in modo impeccabile la sua fedeltà ad Albus Silente dai Mangiamorte, riuscendo persino a ingannare Voldemort stesso, al punto che quest'ultimo aveva completa fiducia in lui, tanto da nominarlo Preside di Hogwarts .
    • Forza di volontà indomabile : Piton, possedeva un'immensa forza di volontà e coraggio, com'è dimostrato dal fatto che ha passato metà della vita a tentare di rimediare ai suoi errori.
    • Duello : Piton ha dimostrato di essere un duellante altamente capace. Riuscì a tenere testa alla potentissima Minerva McGranitt (che era in grado di duellare contro Voldemort sia pure con l'aiuto di Kingsley e Lumacorno) . Piton ha anche sopraffatto facilmente Harry Potter durante la sua fuga dopo la morte di Silente e rimase illeso dopo la Battaglia dei Sette Potter. Piton preferiva usare incantesimi difensivi e usava la magia aggressiva solo quando affrontava un avversario debole, come Allock, o quando il suo nemico si sentiva frustrato e iniziava a commettere errori. Creazione di incantesimi : Da studente a Hogwarts, Severus era molto creativo con nuovi incantesimi . Alcuni degli incantesimi che creò furono Sectumsempra, Langlock, Muffliato, Levicorpus e il suo Counter- Jinx Liberacorpus . [26] Gli ultimi due in qualche modo sono diventati di dominio pubblico nella scuola. Non si sa quali pensieri e tecniche Snape abbia messo nelle sue creazioni.
    • Magia senza bacchetta e non verbale : Piton era molto abile nell'usare incantesimi non verbali, dagli quelli più elementari (come scrivere istruzioni su lavagne e poi pulirle) a quelli più avanzati (come maledizioni da combattimento). Piton era anche abile nell'eseguire magie senza bacchetta, come l'evocazione di corde.
    • Magia curativa: Piton era molto abile con la magia curativa, poiché ridusse gli effetti della Maledizione sull'anello di Orvoloson Gaunt e salvò la vita di Katie Bell prevenendo qualsiasi ulteriore diffusione d una maledizione suo corpo e guarì ferite di Draco Malfoy con Vulnera Sanentur. dopo che Harry Potter usò incautamente la maledizione Sectumsempra su di lui e lo ferì gravemente.
    • Materializzazione: Come la maggior parte dei maghi adulti, Piton era in grado di materializzarsi
    • Intelligenza : la logica e le capacità di ragionamento deduttivo di Piton erano tali che per proteggere la Pietra Filosofale creò un ostacolo, che era basato sulla logica piuttosto che sull'abilità magica.
    • Poesia : Piton creò un indovinello a forma di poesia per la sua protezione della Pietra Filosofale
    • Alchimia : Piton aveva un grande rispetto per il campo dell'alchimia, credendo che riguardasse tanto l'acquisizione di ricchezza intellettuale quanto quella fisica e la riteneva una disciplina molto più avanzata di ciò che insegnava di solito, al punto che avrebbe preso in considerazione solo di dare lezioni sull'argomento solo ai suoi migliori studenti, come Penny Haywood . Mostrando una discreta conoscenza sull'argomento, diede una lezione privata sull'argomento a quest'ultima, al fratello di Jacob e ad Aurélie Dumont.

Relazioni

Genitori

Piton non ha mai considerato il luogo in cui è cresciuto come una casa. Un po' come per Voldemort e Harry, la sua vera casa era Hogwarts. I suoi genitori sembrano aver avuto una relazione disfunzionale, persino abusiva ed è molto probabile che il suo carattere sia stato fortemente influenzato da quest'infanzia travagliata e solitaria.

Nonostante avesse un padre a cui non piacesse la magia, Piton era già un mago abile prima ancora di ricevere la sua lettera da Hogwarts. Presumibilmente il rapporto di Piton con sua madre era leggermente migliore di quello col padre; è molto probabile che Eileen abbia dato a suo figlio la maggior parte, se non tutte, le sue cose scolastiche. Il suo libro di Pozioni del sesto anno aveva, secondo Harry, almeno cinquant'anni, quindi è possibile che appartenesse ad Eileen.

Almeno dal 1996, Piton soggiornava nella casa della sua famiglia durante le estati. Non si sa cosa sia successo ai suoi genitori, ma dato che nel 1996 aveva solo trentasei anni, è possibile che fossero ancora vivi e semplicemente si fossero trasferiti altrove.

Lily Evans

Severus con Lily la sua migliore amica e l'amore della sua vita.

L'amicizia di Piton con Lily Evans è stata probabilmente l'unica cosa che ha davvero portato gioia nella sua infanzia. Piton conobbe Lily in tenera età, riconoscendola come una strega e cercò immediatamente di farla sua amica. Nonostante provenisse da una famiglia Babbana, non l'ha mai vista come una di loro. Col tempo i due divennero amici e nel 1971, furono ammessi alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts rimanendo in buoni rapporti fino al loro quinto anno, nonostante fossero stati smistati in Case diverse.

Sfortunatamente, Piton cominciò a frequentare gente che credeva fortemente nella Purezza di Sangue cosa che mise a dura prova la loro amicizia. Lily era offesa da molte delle opinioni che Piton stava cominciando ad adottare e non gli piacevano le qualità che i suoi nuovi compagni di classe stavano facendo emergere in lui. Severus era così insicuro e accecato dalla sua attrazione per il lato oscuro che immaginava che sarebbe stato impressionante se fosse diventato un Mangiamorte. Ironia della sorte, Lily avrebbe potuto amare Piton in modo romantico se lui non avesse amato così tanto la Magia Oscura, e non fosse stato attratto da persone e atti così ripugnanti. Quando Piton definì Lily una " sporca mezzosangue" in un momento di rabbia, fu la fine della loro amicizia. Lily ignorò le sue scuse, anche perché non approvava che lui volesse diventare uno dei seguaci di Voldemort, finiti gli studi.

Quando Piton udì per caso la Profezia, ne riferì immediatamente il contenuto al Signore Oscuro, non sapendo che avrebbe avuto qualcosa a che fare con Lily. Dopo aver scoperto che Voldemort stava progettando di prendere di mira la famiglia Potter, Pitonlo implorò di risparmiare Lily in cambio di suo marito e suo figlio. In seguito fece la stessa richiesta ad Albus Silente, implorandolo di fare tutto ciò che era in suo potere per proteggere Lily e il resto della sua famiglia, se necessario.

Piton fu devastato dalla morte di Lily, al punto da sprofondare in una depressione che apparentemente durò per il resto della sua vita. Tuttavia, per volere di Silente, si impegnò a proteggere il figlio di Lily, Harry e ad aiutarlo a sconfiggere il Signore Oscuro.

Piton non parlò mai più di Lily con nessuno, tranne Silente. Ciò era probabilmente dovuto al suo cuore spezzato e al non voler insospettire gli altri. Il patronus di Piton aveva la stessa forma di quello di Lily, e prima di morire il suo ultimo desiderio fu poter guardare degli occhi identici a quelli della sua adorata. E' interessante notare che il secondo nipote di Lily, avrebbe preso il nome da Piton.

Malandrini

I Malandrini, nemici della sua infanzia.

I Malandrini erano un gruppo di quattro ragazzi di Grifondoro, con i quali Severus iniziò una relazione di inimicizia e odio durante gli anni della scuola. Il gruppo era composto da James Potter, Sirius Black, Peter Minus e Remus Lupin . Severus e i primi due Malandrini si detestarono quasi istantaneamente dopo essersi incontrati per la prima volta in uno scompartimento dell'Espresso per Hogwarts . In tutto il loro tempo a Hogwarts, James e i suoi amici (tranne Lupin) maltrattarono Piton che a sua volta non perdeva occasione di prendersela con loro se possibile.

Tuttavia, James finì per salvargli la vita quando Sirius disse a Piton come entrare nella Stamberga Strillante, dove Lupin andava per trasformarsi senza ferire nessuno. James raggiunse il Serpeverde nel tunnel e lo riportò indietro, ma Piton non pensò che James si stesse comportando in modo nobile e che volesse solo evitare l'espulsione a sé e ai suoi amici. Arrivò addirittura a prendersela con Lupin, considerandolo complice dello scherzo.

James Potter

Durante il loro settimo anno a Hogwarts, Lily e James iniziarono a frequentarsi, il che alimentò ancora di più l'odio di Severus nei suoi confronti. Dal canto suo, James sospettava sempre che Piton avesse una cotta per Lily, cosa che influiva fortemente sul suo comportamento nei suoi confronti. Anche dopo la morte di James, Severus non perse mai occasione per parlar male di lui.

Remus Lupin

Piton continuò a detestare i Malandrini anche da adulto, cosa che provò quando nel 1993, Remus Lupin divenne professore di Difesa Contro le Arti Oscure. Piton provava amarezza e risentimento nei suoi confronti e iniziò a lasciare accenni sul suo essere un lupo mannaro nella speranza che gli studenti capissero . Tuttavia, va notato che, nonostante la relazione tesa di Piton con i Malandrini, ha diligentemente preparato la Pozione Antilupo per Remus e ha tentato di salvargli la vita durante la sua fuga da Little Whinging. Lupin era l'unico dei Malandrini ad avere rapporti civili con Piton almeno a livello superficiale quando erano adulti. Come tutti, Remus credette che Severys fosse un malvagio e codardo servitore di Voldemort dopo che Piton uccise Albus Silente, ma è possibile che abbia scoperto che non era così nell'aldilà.

Sirius Black

A scuola Piton nutriva un'inimicizia particolarmente forte verso Sirius, seconda solo a quella che provava per James. Quando credette che fosse stato Sirius a tradire Lily, causandone la morte, arrivò a odiarlo perfino più di James, tanto che voleva far sì che Black ricevesse il Bacio del Dissennatore per merito suo. Piton fu estremamente furioso quando Sirius riuscì a scappare ancora una volta, tuttavia i due accettarono di collaborare quando l'innocenza di quest'ultimo venne provata.

Malgrado ciò, erano a malapena capaci di conversare civilmente, e Piton lieto di potersi vendicare, lo scherniva ripetutamente per la sua inutilità per l'Ordine. Va però detto che Sirius stesso ha ammesso di essersi vergognato del modo in cui trattava Piton a scuola e quest'ultimo si affrettò a controllare se Sirius fosse effettivamente al sicuro dopo che Harry gli disse di averlo visto torturato da Voldemort, nel Ministero.

Peter Minus

Sebbene la relazione di Piton con Minus fosse già cattiva a scuola, (dove probabilmente lo disprezzava anche perché non avrebbe mai avuto il coraggio di fare il prepotente con lui se non fosse stato spalleggiato da James e Sirius), dopo aver saputo che era stato lui a tradire Lily, causando la sua morte molto probabilmente Minus divenne il Malandrino più odiato da Severus, che fu però costretto a non dare sfogo al suo odio per non far saltare la sua copertura. Piton si prese una piccola rivincita su Minus quando Voldemort glielo diede come assistente, costringendolo a pulirgli la casa e a fargli da mangiare.

Harry Potter

Harry Potter, un suo studente che ha giurato di proteggere.

Piton ed Harry si detestarono a vicenda. Nonostante il fatto che Piton si fosse impegnato a onorare il sacrificio di Lily, non riusciva a giudicare obiettivamente il ragazzo a causa della somiglianza con James Potter . Harry ricordava a Piton contemporaneamente sia Lily che James ed era la prova vivente del fatto che Lily aveva dato il suo amore a qualcun altro.

Piton trattava Harry brutalmente, sia in classe che fuori, deridendo le capacità del ragazzo, e punendolo il più possibile. Era anche risentito e in qualche modo persino invidioso della popolarità di Harry, che ha anche equiparato spesso a James. Sebbene abbia minacciato più di una volta di farlo espellere, non ha mai tentato di dare seguito alle sue minacce, presumibilmente perché avrebbe portato Harry a perdere la protezione che lo circondava. Tuttavia, non ha mai dimenticato che Harry era anche figlio di Lily e quando ha saputo che Silente aveva sempre deciso di far morire Harry al momento opportuno rimase inorridito, vedendolo come un tradimento calcolato alla memoria di Lily.Negli anni la loro relazione non fece che peggiorare, in particola modo dopo la morte di Sirius, per cui Harry incolpò Severus, quando Harry scoprì che era stato Piton a riferire della Profezia a Voldemort e dopo che Piton uccise Silente. Alla fine il giovane Potter arrivò a odiare Piton quasi quanto Voldemort.

Mentre giaceva morente, Piton disse a Harry di guardarlo per poter vedere come ultima cosa gli occhi di Lily. In seguito, Harry ebbe accesso ai ricordi di Severus, comprendendone la vera lealtà e vedendo il suo più umano. Ciò portò il giovane Potter a perdonargli il trattamento spesso ingiusto che gli aveva riservato. Nell'età adulta, l'odio di Harry per Piton svanì completamente, tanto che chiese venisse appeso un suo ritratto nell'ufficio del Preside a Hogwarts, cosa che non era stata fatta subito dopo la morte di Piton poiché aveva abbandonato il suo incarico. Inoltre, Harry diede al suo secondo figlio il nome "Albus Severus", e gli disse che il suo omonimo Serpeverde era l'uomo più coraggioso che avesse mai conosciuto.

Hermione Granger e Ron Weasley


Hermione Granger e Ron Weasley due dei suoi studenti.

Piton ha criticato Ron Weasley e Hermione Granger ogni volta che era possibile, molto probabilmente a causa del fatto che erano amici di Harry oltre ad essere Grifondoro . Sebbene Piton trovasse di rado qualcosa di sbagliato nel lavoro di Hermione e le desse i voti che meritava, non le assegnò mai dei punti èer la casa e talvolta l'accusava di essere un "insopportabile so tutto". Nonostante ciò, Piton salvò loro la vita quando il professor Lupin si trasformò in loro presenza.

Rimasero scioccati sapendo della vera lealtà di Piton ed è possibile che siano arrivati a perdonarlo e ammirarlo come ha fatto Harry.

Albus Silente

Albus Silente il suo datore di lavoro.

La relazione di Piton con Silente era di stretta, ma non indefinita fiducia. E' probabile che Silente sia rimasto colpito dalle capacità di Piton quando era uno studente. Piton probabilmente non sentiva una vera lealtà nei confronti di Silente da studente e potrebbe essersi risentito per il fallimento di quest'ultimo nel impedire gli atti di bullismo che subiva da parte dei Malandrini. Nonostante ciò, ha accettò di mantenere segreta la licantropia di Remus Lupin quando il preside glielo ordinò (anche se probabilmente fu solo per evitare pesantissime punizioni). Da parte sua prima di allearsi con Piton, Silente era disgustato dall'egoismo di quest'ultimo.

Dopo aver accidentalmente messo in pericolo la vita di Lily, Piton si rivolse a Silente per aiutarla e il preside scelse di approfittare dei suoi sentimenti per usarlo come spia per l'Ordine della Fenice. A guerra finita Silente gli diede anche un lavoro e un ruolo da capocasa nella sua scuola, malgrado Piton avesse solo ventun'anni.

Piton anni dopo si risentì del fatto che Silente non gli rivelasse alcune informazioni percependo ciò come una mancanza di fiducia nelle sue capacità. Tuttavia, quando scoprì che Silente aveva sempre voluto che Harry morisse, rimase inorridito, vedendolo come un tradimento calcolato della memoria di Lily. Silente in seguitò assegnò a Severus il compito di ucciderlo e quest'ultimo era sinceramente riluttante a farlo e affermando che la sua anima avrebbe potuto essere danneggiata da un atto del genere, dimostrando che negli anni si era sinceramente affezionato al Preside. Silente si è fidato di Piton al punto da affidargli il compito di proteggere gli studenti sotto il regime di Voldemort.

Nonostante la loro fiducia reciproca, Silente non ha mai permesso a Piton di insegnare Difesa contro le Arti Oscure. Girava voce che temesse che ciò lo portasse a riprendere le vecchie abitudini, ma è molto più probabile che Silente non volesse mettere a rischio l'incolumità di Piton, dato che la cattedra era stata maledetta da Voldemort, visto che in caso di un ritorno di Voldemort il suo compito di spia sarebbe stato preziosissimo.

Petunia Evans

Petunia Evans una donna con cui condivideva un reciproco disprezzo.

Piton ha incontrato per la prima volta Petunia Evans durante la loro infanzia. Era la sorella di Lily, ma Petunia era una Babbana , a differenza di sua sorella. Severus e Petunia si detestarono fortemente, dal primo momento in cui si incontrarono. Petunia, già all'epoca non tollerava qualsiasi cosa che fosse fuori dall'ordinario, e disprezzava Piton anche per la sua povertà. Dal canto suo Piton non sopportava Petunia in quanto Babbana e perché faceva commenti denigratori sui suoi vestiti.

Ironia della sorte, gli incontri negativi tra Petunia e Piton da bambini e adolescenti crearono le basi per le rispettive personalità adulte. È possibile che le interazioni di Petunia con Piton abbiano esacerbato il suo già crescente disprezzo per il mondo magico. Allo stesso modo, l'antipatia di Piton nei confronti di Petunia ha contribuito ad alimentare la sua antipatia per i Babbani in generale, facendolo avvicinare alla supremazia Purosangue e alle Arti Oscure , cose che lo hanno portato a diventare un Mangiamorte e che hanno portato alla morte di Lily,

Anni dopo la morte di Piton, uno dei pronipoti di Petunia avrebbe preso il nome da quest'ultimo. Non è noto se fosse a conoscenza di questo, dato che probabilmente ha interrotto i contatti con Harry dopo che il ragazzo ha lasciato la sua casa.

Voldemort

Voldemort ex-padrone e assassino di Severus.

Nei suoi primi giorni come Mangiamorte, Piton era uno dei servitori più fidati e devoti di Lord Voldemort . Nel 1980, sentì per caso parte di una profezia che prediceva la caduta di Voldemort e si affrettò a riferigliela, ignaro che le sue informazioni fossero incomplete. Tuttavia, Severus tradì il Signore Oscuro subito dopo che lui decise di prendere di mira Lily Potter .

Quando Voldemort riconquistà la sua forma fisica nel 1995, Piton tornò da lui come spia per l'Ordine. Usando l'Occlumanzia , Severus fu in grado di nascondere la sua vera fedeltà e divenire uno dei pochi Mangiamorte ad avere la completa fiducia del Signore Oscuro. Dopo aver ucciso Silente ne divenne il consigliere più fidato di tanto che Voldemort accettò di nominarlo Preside di Hogwarts dopo aver preso il potere. Voldemort considerava apertamente Piton un mago potente e intelligente.

Malgrado ciò Voldemort non si fece il minimo scrupolo ad uccidere Piton, credendo così di ottenere la Bacchetta di Sambuco. Poco dopo, Harry rivelò al Signore Oscuro che Piton lo aveva imbrogliato per anni, ma la cosa non lo turbò affatto, sebbene il suo aver creduto di aver ottenuto la Bacchetta di Sambuco, uccidendo Piton portò alla sua morte. È possibile che parte del motivo per cui Voldemort riponesse così tanta fiducia in Piton fossero i numerosi punti in comune nelle loro vite (crescere in stato di povertà, avere padri negligenti e madri caratterialmente deboli; ecc).

Piton inoltre possedeva l'abilità del volo indipendente, che presumibilmente gli fu insegnata dallo stesso Voldemort che mostrò la stessa abilità. Questo dimostra che Voldemort aveva molta fiducia in Piton poiché gli aveva trasmesso un abilità unica cosa che presumibilmente non aveva mai fatto con nessun'altro Mangiamorte.

Famiglia Weasley

La famiglia Weasley conoscenti di Severus.

I Weasley avevano una relazione neutrale, a volte scortese, con Piton: Molly e Arthur avevano lasciato Hogwarts prima che Severus iniziasse a lavorarci, ma lo conoscevano grazie alla loro appartenenza all'Ordine. Sembravano, fidarsi di lui perché lo faceva Silente.

Pare che Bill e Piton non andassero d'accordo quando Bill era uno studente, mentre Fred e George lo infastidivano copiosamente con i loro scherzi e il disinteresse nello studio e di conseguenza Piton li punì spesso e tolse loro molti punti (non si sa se i gemelli gli abbiano o meno ricordato i Malandrini, ma ciò potrebbe aver contribuito alla sua antipatia per loro). Piton sembrava preoccupato quanto gli altri insegnanti quando Ginny fu portata nella Camera dei Segreti. Al suo sesto Ginny fu una delle più grandi oppositrici al regime di Piton.

Ron sapeva del trattamento riservato da Pitonagli studenti prima di frequentare le sue lezioni, probabilmente da un fratello maggiore cosa che indicava una lunga serie di antagonismo tra Piton e i ragazziWeasley. L'omicidio di Silente da parte di Piron, Bill che è stato mutilato da Greyback (che si credeva alleato di Severus) e il fatto che abbia accidentalmente mutilato George ha portato la famiglia a odiare profondamente Severus. Tuttavia, quando la guerra finì, i Weasley vennero a conoscenza della sua vera lealtà e probabilmente iniziarono a rispettarlo e ammirarlo.

Famiglia Malfoy

I Malfoy, una famiglia con cui Piton era in buoni rapporti.

Piton sembrava essere in buoni rapporti con la famiglia Malfoy . Lucius Malfoy era uno dei prefetti della sua Casa quando Piton iniziò a frequentare Hogwarts, e probabilmente divennero amici in quegli anni, dopodiché si unirono ai Mangiamorte.

Non è noto se Lucius avesse dubbi sulla fedeltà di Severus, anche se molto probabilmente credeva che fosse veramente fedele a Voldemort e presumibilmente ha continuato ad avere una buona opinione di lui. Forse per questo, Piton ha favorito il figlio di Lucius, Draco che sembrava ammirare sinceramente il suo Capocasa.

Tuttavia, dopo che suo padre fu imprigionato in seguito alla Battaglia del Dipartimento dei Misteri, Draco iniziò a risentirsi e a diffidare di Piton, sospettando che stesse cercando di usurpare il posto di suo padre nei ranghi dei Mangiamorte. Rifiutò le ripetute offerte di aiuto del suo professore peril compito che Lord Voldemort gli aveva assegnato nel suo sesto anno.

Narcissa Malfoy, implorò Piton di assistere Draco nel suo compito di assassinare Silente, temendo che suo figlio fosse stato messo davanti a un compito impossibile solo per fallire e venire punito, ignorando gli avvertimenti di sua sorella, Bellatrix Lestrange, e gli fece fare un Voto Infrangibile affinché lo protegesse.

Non si sa come i Malfoy abbiano reagito dopo aver appreso della morte e della vera lealtà di Piton. Probabilmente erano rattristati a causa della loro amicizia di lunga data, ed è possibile che fossero anche comprensivi visto che loro stessi avevano abbandonato Voldemort.


Bellatrix Lestrange

Bellatrix Lestrange una Mangiamorte che diffidava di Piton.

A differenza dei suoi parenti Malfoy, Bellatrix Lestrange non si fidava minimamente di Piton. È possibile che durante la Prima Guerra dei Maghi i due andassero d'accordo, tuttavia dopo la sua evasione da Azkaban non mostrò altro che sfiducia nei confronti di Severus. Parte del motivo potrebbe essere stato lo stato di mezzosangue di Piton e il fatto che si era evitato la prigione a sua differenza. Dato l'amore ossessivo e servile di Bellatrix per Voldemort, potrebbe anche aver invidiato la fiducia che il Signore Oscuro riponeva in Severus, che considerava inferiore sia per il suo stato di sangue che nei servizi resi.

Bellatrix sospettava di Piton perché non era tornato da Voldemort la notte della sua rinascita e perché malgrado fosse uno degli insegnanti di Harry Potter non gli aveva mai fatto del male, tuttavia per zittirla bastò che Piton le dicesse di aver già spiegato il suo astenersi da tali azioni a Voldemort e di ripetergli le sue giustificazioni. Bellatrix era troppo fanatica per lasciare che ci fosse una grande disparità di opinione tra lei e il suo padrone, così la folle Mangiamorte rimase semplicemente gelosa della fiducia che il suo adorato riponeva in Piton. Va detto che Bellatrix non temeva o rispettava Piton come la maggior parte degli altri, e sembrava evitare di infastidirlo troppo, solo perché Voldemort non avrebbe gradito. Piton dal canto suo non apprezzava minimamente Bellatrix e i suoi modi di fare folli e arroganti e si è anche divertito a prenderla in giro per la sua lotta contro sei adolescenti durante la battaglia al Ministero. Bellatrix non riuscì mai a convincere nessuno della slealtà di Piton e morì pochi istanti prima che fosse rivelato a tutti che aveva sempre avuto ragione su di lui.

Igor Karkaroff

Igor Karkaroff, un uomo che Piton disprezzava.

Durante la Prima Guerra dei Maghi Karkaroff fu catturato da Alastor Moody e durante il suo processo, nel disperato tentativo di evitare di andare in prigione denunciò al Ministero molti suoi ex-compagni, incluso Piton. Tuttavia, all'epoca non era a conoscenza del fatto che Piton fosse un doppiogiochista per l'Ordine della Fenice e cercò disperatamente di convincere la corte della colpevolezza di Severus, malgrado gli avessero detto che era stato scagionato.

Durante il Torneo Tremaghi , quando i Marchi Neri di Karkaroff e Piton ricominciarono a bruciare, Karkaroff confidò le sue preoccupazioni a Piton , che però mostrò di non preoccuparsene troppo e di non interessarsi affatto del suo stato d'animo. Con il passare dell'anno, Karkaroff ha continuato a voler parlare con Piton della questione, infastidendolo al punto che il professore arrivò a cercare di evitarlo. Piton giudicava Karkaroff un codardo e non aveva intenzione di scappare e nascondersi con lui. La morte di Karkaroff non sembrò sorprendere o dispiacere a Piton.

Mangiamorte

I Mangiamorte, gli alleati che Piton tradì.

Severus divenne un membro dei Mangiamorte dopo essersi diplomato a Hogwarts . Durante il suo periodo a scuola, era un membro di una banda di Serpeverde i cui membri divennero quasi tutti Mangiamorte.

Non si sa quanto Severus fosse vicino ai membri di questa banda, tuttavia sembrava in qualche modo sulla difensiva quando Lily parlava male di Mulciber e Avery, implicando che fosse abbastanza intimo con loro. Oltre a Bellatrix, non si sa che tipo di relazione abbia avuto con i suoi compagni di scuola da adulto.

La maggior parte dei Mangiamorte, sembrava tenere in grande considerazione Piton arrivando addirittura a temerlo, mentre altri erano amichevoli con lui. Secondo lo stesso Piton alcuni di loro credevano che non fosse veramente leale alla loro causa, Bellatrix fu l'unica ad avere il coraggio di dirglielo in faccia. Non è noto come i Mangiamorte sopravvissuti abbiano reagito, sia come gruppo che come individui, alla rivelazione della morte di Piton o a quella della sua vera lealtà .

Neville Paciock

Neville Paciock uno degli studenti di Piton.

Neville Paciock è stato forse uno degli studenti più negati in Pozioni che Piton abbia mai avuto nella sua classe, ragion per cui Piton era particolarmente crudele con lui e spesso si impegnava a ridicolizzare i suoi fallimenti.  In un'occasione, minacciò addirittura di testare la pozione restringente di Neville sul suo animale domestico , nonostante il fatto che la pozione sarebbe stata velenosa se non preparata correttamente. Anche fuori dalla sua classe, Piton non esitò a dimostrare la sua scarsa opinione di Neville.

Questo trattamento rendeva Neville estremamente nervoso in presenza di Severus, e contribuì alla sua incapacità in Pozioni. Neville era talmente terrorizzato dal suo insegnante che il suo Molliccio, aveva l'aspetto di quest'ultimo. Quando durante una lezione, di Difesa Contro le Arti Osucre Neville sconfisse e ridicolizzò il Molliccio-Piton, quello vero cominciò a trattarlo perfino peggio del solito.  Tuttavia, nel 1996, Snape allertò i membri dell'Ordine della Fenice, al fine di salvare Neville, Harry e i loro amici dai Mangiamorte, anche se continuò a maltrattarlo. Malgrado ciò Neville rimase sorpreso quando Piton uccise Silente, ma in seguito venne a sapere la verità.

Tuttavia quando durante il suo settimo anno Neville e le sue amiche cercarono di rubare la Spada di Grifondoro. Piton li mandò a lavorare con il loro amico Hagrid invece che sottoporli alle forme sadiche di disciplina praticate dai Carrow. Ironicamente quando Neville uccise Nagini, vendicò l'omicidio del suo insegnante.

E' possibile che il vero motivo per cui Piton fosse così duro con Neville, fosse che la profezia sulla caduta di Voldemort avrebbe potuto riguardare lui e non Harry e che se Voldemort avesse scelto di attaccare i Paciock al posto dei Potter, Lily non sarebbe morta. Neville ricordava costantemente a Piton sia il più grande errore della sua vita, sia il fatto che le cose sarebbero potute andare diversamente e quindi Severus non sopportava la sua vicinanza.

Minerva McGranitt

Minerva McGranitt prima sua insegnante e poi sua collega.

Minerva McGranitt era generalmente in buoni rapporti professionali con Piton. Tuttavia, dato che erano rispettivamente i Capocasa di Grifondoro e Serpeverde, c'era un po' di antagonismo tra loro. Piton di solito prendeva in giro la McGranitt quando Serpeverde aveva più punti di Grifondoro. La McGranitt anche se era un po' diffidente nei confronti del collega, si fidava di lui perché lo faceva Silente. Minerva non ha mai esitato a opporsi a Severus quando credeva che fosse troppo crudele. Non si sa quale fosse il suo rapporto con Piton quando era studente, ma è probabile che ne apprezzasse le capacità

La sua fiducia della donna nel collega ovviamente svanì dopo l'omicidio di Silente e quando Piton divenne Preside, la McGranitt cercò di opporsi a lui e ai Carrow, senza sapere che anche Piton stava cercando di proteggere gli studenti dai Carrow. Poco prima della battaglia, attaccò personalmente Piton e lo definì un codardo, un tratto caratteriale che in quanto Grifondoro, detestava. Non si sa come abbia reagito quando ha appreso che la lealtà di Piton era per Silente, ma è probabile che lo abbia perdonato dato che permise che il suo ritratto fosse appeso con quello degli altri Presidi.

Personale di Hogwarts

Piton professionalmente era rispettatotra i suoi colleghi, sebbene molti di loro mostrassero una certa diffidenza nei suoi confronti a causa del suo status di ex-Mangiamorte, decisero di fidarsi di lui perché lo faceva Silente. Quando quest'ultimo venne ucciso da Piton, l'intero staff rimase scioccato. Nel 1998, Vitious e la Sprout, come molti altri insegnanti, cercarono di opporsi a Piton e ai Carrow, e furono tra quelli che cacciarono Piton da Hogwarts prima della battaglia. Vitious e Sprout erano anche gli insegnanti di Incantesimi ed Erbologia di Piton durante la giovinezza di quest'ultimo.


Rubeus Hagrid non era amico di Piton, ma era tra i tanti che si fidavano di lui, perché Silente si fidava di lui e lo difendeva sempre ogni volta che Harry o Ron esprimevano la loro sfiducia nei suoi confronti. Sia Hagrid che Piton divennero membri del primo e del secondo Ordine della Fenice ed entrambi combatterono contro Voldemort. Quando Piton uccise Silente, Hagrid inizialmente non credette al fatto e disse a Harry che doveva essersi sbagliato, ma in seguito fu furioso nell'apprendere che le cose erano andate come dette dal suo amico, e si oppose apertamente a Piton quando divenne Preside, organizzando una festa di supporto a Harry Potter (ignaro che Piton in realtà fosse dalla loro parte), un atto che portò quasi al suo arresto e lo costrinse a nascondersi fino alla battaglia finale. Tuttavia, Hagrid alla fine venne a conoscenza della vera lealtà di Piton durante lo scontro finale della Battaglia di Hogwarts, anche se non si sa come abbia reagito.

A Piton non piaceva la maggior parte degli insegnanti di Difesa contro le Arti Oscure. Sebbene questo fosse almeno in parte dovuto al suo desiderio di insegnare la materia, aveva motivi legittimi per non amarli, poiché Raptor era un servitore di Voldemort , Allock un truffatore narcisista, Lupin aveva agito da spettatore, a gran parte del bullismo che Piton aveva dovuto affrontare durante i suoi giorni a scuola, malgrado come Prefetto sarebbe stato suo dovere intervenire e la Umbridge era una donna corrotta che voleva mettere l'intera scuola sotto il suo controllo.

L'unico professore di Difesa contro le Arti Oscure verso cui Piton si è astenuto dal mostrare mancanza di rispetto è stato Bartemius Crouch Jr,che impersonava Alastor Moody , il più duro cacciatore di Maghi Oscuri che il Ministero abbia mai avuto tra le sue file. Harry ipotizzò che fosse per paura, ma era più probabile che fosse dovuto alla lealtà di Piton nei confronti dell'Ordine. Va notato che Moody aveva ucciso Evan Rosier , un vecchio amico di Piton, e forse altri suoi ex-compagni.

Horace Lumacorno era stato il professore di pozioni di Piton e il suo Capocasa, e notando la sua immensa abilità, lo fece membro del Lumaclub. È altamente improbabile che Lumacorno fosse a conoscenza del libro di testo auto-alterato di Piton e rimase sbalordito quando quest'ultimo uccise Silente.

Piton sembrava in buoni rapporti con il custode Argus Gazza, che lo rispettava e come lui, non amava la maggior parte degli studenti. Piton spesso faceva rapporto a Gazza se trovava qualcosa di sospetto durante le sue pattuglie notturne. Non si sa come Gazza abbia reagito quando ha appreso che Piton ha ucciso Silente, o quando è morto lo stesso Piton.

Studenti di Hogwarts

Alcuni degli studenti di Piton.

Piton non era popolare tra la maggior parte degli studenti, in quanto piuttosto severo. Ha rifiutato di consentire a qualsiasi studente di frequentare le sue classi di pozioni di livello M.A.G.O. a meno che non avessero ottenuto "Eccezionale" nel G.U.F.O. (la maggior parte degli insegnanti si accontentava di Oltre Ogni Previsione di voto per accedere ai corsi avanzati). All'inizio dell'anno scolastico 1995-1996, avvertì i suoi studenti del quinto anno che si aspettava che tutti superassero il G.U.F.O. anche se non avevano intenzione di iscriversi ai suoi corsi M.A.G.O. avvertendo che chiunque non prendesse almeno "Accettabile" sarebbe incorso nel suo disappunto.

Oltre ad essere severo, Severus non sempre era giusto con gli studenti. Il fatto di essere stato vittima di bullismo a scuola potrebbe aver alimentato la sua oppressività come insegnante. Piton si è particolarmente divertito a togliere alla Casa di Harry, Grifondoro e in genere prediligeva gli studenti della sua Casa, Serpeverde. Tuttavia, si arrabbiava anche con loro se non si rivelavano all'altezza delle sue aspettative e non si faceva scrupolo a punirli così come non se ne faceva a bistrattare i Serpeverde che gli stavano antipatici. Gli studenti della sua casa generalmente lo consideravano con rispetto e orgoglio. Diventare l'insegnante di Difesa contro le Arti Oscure rese Piton leggermente più equo poiché ha abbassato gli standard richieseti in modo da consentire a più studenti di accedere ai corsi avanzati e ha tenuto le lezioni con più passione aumentando l'interesse degli studenti.

Sebbene non gli piacesse la maggior parte degli studenti, e il sentimento fosse abbastanza reciproco, provava sincera preoccupazione per la loro sicurezza e il loro benessere. Dopo il tragico omicidio di Rowan Khanna per mano di Patricia Rakepick che aveva devastato il corpo studentesco, Piton insegnò ai suoi studenti del sesto anno (compagni di classe di Rowan) come preparare la pozione del sonno senza sogni dato che molti studenti non riuscivano a riposare bene dopo la tragedia. È stato anche notato per essere particolarmente paziente dal migliore amico di Rowan durante quella specifica, simpatizzando per il dolore provato dalla sua classe e esortandoli pazientemente a concentrarsi sulla lezione.

Piton si rivelò preoccupato per Ginny, quando la ragazzina finì nella Camera dei Segreti e fece tutto il possibile per proteggere gli studenti da Alecto e Amycus Carrow, dimostrando ulteriormente che si prendeva cura dei suoi alunni anche se lo mostrava raramente.

Ordine della Fenice

L'Ordine della Fenice gli ex-nemici di Piton, divenuti suoi alleati.

Non si sa come fosse la loro relazione quando era una sua studentessa, ma ai tempi in cui erano entrambi membri del secondo Ordine della Fenice, Piton non era particolarmente gentile con Ninfadora Tonks, probabilmente a causa del suo rapporto con Remus Lupin. Tuttavia, rispettava le capacità della ragazza dato che era riuscita a frequentare i suoi corsi M.A.G.O. Tonks rimase scioccata quando Piton uccise Silente e non ha mai saputo perché lo aveva fatto essendo morta poco prima di lui. Inoltre non gli importava molto di un membro dell'Ordine Mundungus Fletcher , che giudicava un ladruncolo puzzolente. E' probabile che dopo aver saputo che Piton era sempre stato dalla loro parte i membri dell'Ordine lo abbiano rivalutato.

Fratello/Sorella di Jacob

Uno degli studenti di Piton.

Proprio come per Harry Potter , Piton sembrava nutrire una particolare antipatia per il fratello di Jacob che incontrò per la prima volta quando stava litigando con l'imperiosa Serpeverde Merula Snyde fuori dalla sua aula, e subito le diede torto . A causa della sordida reputazione del fratello dello studente che gettava molta apprensione sia sul personale che sul corpo studentesco, Piton inizialmente era diffidente nei suoi confronti e non fece alcun tentativo di nascondere il suo disprezzo per il fratello di Jacob durante la loro prima lezione di Pozioni, tanto... che quando la sua pozione è stata egregiamente sabotata da Merula, Piton gli tolto ingiustamente dieci punti come punizione per la sua presunta incompetenza ed è arrivato a trattarlo ancora peggio dopo il suo duello non autorizzato con Merula, tanto che gli ha tolto venti punti e ha cercato addirittura di farlo espellere

Lo studente in questione, tuttavia, è stato sempre cortese e civile nei confronti di Snape, arrivando al punto di riconoscere apertamente quest'ultimo come un insegnante eccezionale nelle rare occasioni in cui non lo rimproverava, mentre Piton gradualmente si è ritrovato a riconoscere a malincuore il talento di detto studente per la creazione di pozioni. In effetti, il fratello di Jacob tradiva segni di impazienza o rabbia nei confronti di Piton, solo quando quest'ultimo diventava particolarmente derisorio e sprezzante, nei suoi confronti, pertanto la loro era una relazione semi-antagonistica.

Patricia Rakepick

Patricia Rakepick, nemica ed ex-collega di Piton.

Piton incontrò Patricia Rakepick quando entrambi ancora studenti, e lei aveva cinque anni più di lui e provò un'immediata antipatia: audace e con poca considerazione per le regole scolastiche, e per giunta un membro della Casa di Grifondoro Patricia Rakepick era molto simile al suo arcirivale, James Potter. Sebbene non sia chiaro cosa pensasse delle affermazioni iniziali della Rakepick sull'esistenza delle leggendarie Sale Maledette, ha riconosciuto che era straordinariamente ambiziosa per essere una Grifondoro, e per nulla stupida.

Quando Piton è diventato insegnante, Patricia era già una famosa spezzaincantesimi che stava costruendo la sua carriera eliminando la concorrenza. Severus diffidava fortemente della rossa, e quando Silente la invitò a tornare per aiutare a trovare un modo per spezzare le maledizioni che affliggevano la scuola e i suoi abitanti, la loro vecchia rivalità si è immediatamente riaccesa e Piton ha immediatamente cercato di scoprire qualsiasi ulteriore motivo potesse avere, sospettando che volesse usare le Sale per prendere il controllo di Hogwarts. I due s'impegnarono in una sottile battaglia di ingegni, arrivando a usare gli studenti per spiarsi l'un l'altro.

Riconoscendo che la Rakepick considerava uno degli alunni come un potenziale rivale nella sua ricerca Piton le fece abilmente credere che lo studente che fungeva da spia per spostare la sua attenzione su di lui e proteggere lo studente e cercare di scoprire cosa stava combinando Rakepick. Alla fine si scoprì che Piton aveva ragione sulla Rakepick e quando seppe che aveva torturato Merula Snyde con la Maledizione Cruciatus nella cripta sepolta , giurò vendetta contro di lei.

Etimologia

Severus significa "severo" in latino , ed è la radice della parola "severo" sia in italiano che in inglese.  Era un cognome romano, comune tra i membri della dinastia degli Imperatori Severi.

Settimio Severo, noto anche come Severus, fu un imperatore romano dal 193 al 211. Da giovane avanzò attraverso la consueta successione degli uffici sotto i regni di Marco Aurelio e Commodo. Severus prese il potere dopo la morte dell'imperatore Pertinace nel 193 durante l'Anno dei Cinque Imperatori. Dopo aver deposto e ucciso l'imperatore in carica Didius Julianus, Severus combatté contro i suoi pretendenti rivali, i generali Pescennius Niger (forse un accenno a Phineas Nigellus Black ) e Clodius Albinus ( chiaro accenno ad Albus Silente ).

JK Rowling ha detto di aver preso il cognome Snape da un villaggio inglese  nel Suffolk . C'è anche un villaggio nello Yorkshire con quel nome che fu ricostruito dal suddetto imperatore . Snape è anche un verbo inglese che significa "essere duro, rimproverare, snobbare", derivato dall'antico norvegese " sneypa" , "oltraggio, disonore, disgrazia".

È interessante notare che JK Rowling viveva a Clapham Junction quando iniziò a scrivere il primo libro. Di fronte alla stazione di Clapham Junction c'è una strada chiamata Severus Road, anche se non si sa se si tratti semplicemente di una coincidenza.

La versione italiana del nome "Piton" è chiaramente un accenno ai pitoni.

Curiosità

" Beh, questa è la tragedia di Piton. Come molte persone insicure e vulnerabili (come Codaliscia) desiderava ardentemente appartenere a qualcosa di grande e potente, qualcosa di impressionante. Voleva Lily e voleva anche Mulciber. Non ha mai veramente capito l'avversione di Lily; era così accecato dalla sua attrazione per il lato oscuro che pensava che l'avrebbe trovato impressionante se fosse diventato un vero Mangiamorte" - la spiegazione della Rowling su come mai Piton è diventato un Mangiamorte.

  • Piton era il solo Mangiamorte in grado di evocare un Patronus e l'unico legilimens tra i seguaci di Voldemort.
  • Piton ha frequentato Hogwarts esattamente vent'anni prima di Harry Potter.
  • La prima cosa che chiese ad Harry fu: "Potter, che cosa ottengo se verso della radice di Asfodelo in polvere dentro un infuso di Artemisia?". Secondo il linguaggio Vittoriano dei Fiori, l'Asfodelo è un tipo di giglio (Lily) che significa 'Il mio rammarico ti segue nella tomba' e Artemisia significa 'assenza' e tipicamente simbolizza un amaro dolore. Unendoli si ottiene: 'Mi rammarico per la morte di Lily'.
  • Piton e Lily erano nati nello stesso mese. Severus aveva solo 21 giorni più di lei.
  • La Rowling ha detto che se Piton non avesse amato Lily non l'avrebbe protetta e non si sarebbe nemmeno lontanamente interessato a quello che sarebbe potuto succedere a Harry.
  • Severus Piton è interpretato in tutti i film da Alan Rickman, attore morto il 14 gennaio del 2016. Il doppiatore italiano è Francesco Vairano. Da bambino è interpretato da Benedict Clarke nel film Harry Potter e i doni della morte - Parte 2 mentre come adolescente è interpretato da Alec Hopkins in Harry Potter e l'Ordine della Fenice.
  • Severus viene interpretato inoltre da Mick Ignis nel fanfilm su Severus Snape and the Marauders, che costituisce un prequel non prettamente canon, trovabile su Youtube.
  • Alan Rickman parlava spesso con l'autrice, scoprendo così molti fattori riguardanti i film e i libri successivi. Per questo si ritrovava spesso a discutere con i produttori e il regista.
  • Rickman è stata la prima scelta della Rowling per il ruolo. Inizialmente è stato offerto a Tim Roth, ma lui ha rifiutato per lavorare nel film di Tim Burton del 2001 Il pianeta delle scimmie . Rickman è stato scelto in seguito.
  • Negli adattamenti cinematografici, Severus sembra essere più vecchio di quanto non sia nei libri. A causa della differenza di età tra Rickman e Piton, l'attore è stato truccato per sembrare più giovane.
  • Negli adattamenti cinematografici, Piton sembra più simpatico di come appare nei libri.
  • Le illustrazioni dei capitoli di Mary GrandPré nelle edizioni americane raffigurano Piton con un sottile pizzetto.
  • Nel libro, Nagini uccide Snape affondandogli le sue zanne nel collo dopo essere stata rilasciata dalla sua bolla protettiva. Nell'adattamento cinematografico, Voldemort taglia la gola a Severus, quindi ordina a Nagini di finirlo. Sorprendentemente, viene mostrato meno sangue rispetto al libro. Ciò era probabilmente dovuto alla valutazione PG-13 del film.
  • Nell'adattamento cinematografico di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban , è stata aggiunta una scena in Piton fronteggia Lupin trasformato.
  • Phineas Nigellus Black è stato tagliato dagli adattamenti cinematografici, quindi non è chiaro come Piton abbia individuato Harry ed Hermione nella Foresta di Dean . Tuttavia, in Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2, Neville afferma che si vedeva a malapena a scuola, quindi è probabile che cercasse il trio di persona.
  • Nel film Piton muore nella rimessa delle barche e non nella Stramberga Strillante come nel libro.
  • Quando Jany Temime ha assunto il ruolo di costumista per i film, molti guardaroba dei personaggi sono stati ridisegnati, ma il costume di Piton è rimasto invariato in tutti, poiché Temime pensava che funzionasse bene per il personaggio.
  • Piton è il catalizzatore dell'intera serie, dal momento che è stato lui a raccontare a Voldemort della profezia e a implorarlo di risparmiare Lily, consentendole di sacrificare la sua vita per Harry, e di dargli la protezione che gli ha consentito di sconfiggere Voldemort.
  • Il personaggio di Piton è stato vagamente ispirato da uno sgradevole insegnante di chimica che JK Rowling aveva alle superiori, John Lawrence Nettleship.
  • L'odore che rappresenta meglio Piton secondo l'autrice è : " Amarezza e scarpe vecchie ".
  • Secondo la Rowling, Silente non ha mai fatto nulla riguardo al comportamento di Piton con gli studenti perché credeva che ci fossero tante lezioni da imparare nella vita e gli insegnati odiosi sono una di queste.
  • L'autrice considera Piton un antieroe estremamente imperfetto, affermando che sebbene fosse piuttosto freddo, dispettoso e un po' un prepotente, era capace di amare ed era immensamente coraggioso. Ha anche affermato Lily avrebbe potuto amare Piton in modo romantico se non fosse così attratto dalle Arti Oscure.
  • Le iniziali dell'attore Alan Rickman - Alan Sidney Patrick - compongono la parola "asp", un tipo di serpente, l'emblema di Serpeverde. Quelle iniziali sono condivise da Albus Severus Potter.
  • L'attore che interpreta Piton ha le stesse iniziali di quello che interpreta il suo arcirivale James Potter.
  • Piton ha fatto un'apparizione in un episodio dei Simpson.
  • Una nuova specie di granchio, l'Harryplax Severus prende il nome da Piton . Il nome è stato scelto perché il granchio era riuscito a eludere la riscoperta per due decenni dopo la sua scoperta iniziale, come il modo in cui Piton è stato in grado di nascondere il suo ruolo nella storia per anni.

Apparizioni

Advertisement